Assunzioni infermieri in Svizzera, lo stipendio può arrivare a 8000 euro

Grande occasione per chi è disposto a lavorare fuori dall'Italia, assunzioni infermieri in Svizzera. Lo stipendio può arrivare a 8000 euro.

di , pubblicato il
assunzioni infermieri svizzera

Se siete in cerca di lavoro e non vi spaventa una occupazione fuori dall’Italia, questa è un’occasione che fa per voi. Nuove assunzioni infermieri in Svizzera. Sono sempre più i professionisti del settore che decidono di lasciare il nostro paese per cercare fortuna oltralpe, visti gli stipendi decisamente più vantaggiosi. A quanto pare, infatti, dopo qualche anno si potrà ad arrivare a guadagnare fino a 8000 euro al mese, una cifra astronomica se paragonata ai salari italiani.

Assunzioni infermieri in Svizzera, nuove offerte

Potrebbe diventare una vera e propria emorragia, se è vero che molti infermieri italiani stanno preferendo lavorare in Svizzera invece di prestare servizio nel nostro paese. Ma come dar loro torto? Lo stipendio base è praticamente il doppio di quello nostrano, ossia 3000 euro al mese al posto dei 1500 circa percepiti da noi. A lanciare l’allarme è Antonio De Palma, presidente nazionale del sindacato degli infermieri Nursing Up, il quale afferma:

“Ci arriva direttamente dai media elvetici la reale e aggiornata portata dei numeri degli infermieri italiani che lavorano attualmente in Svizzera, in particolare nel Ticino, ma soprattutto i contenuti delle proposte di lavoro che la Svizzera mette in piedi per i nostri professionisti, alla luce di una carenza di personale sanitario che, come abbiamo avuto modo di raccontare nelle nostre recenti inchieste, per essere coperta, necessita di almeno 7mila nuovi professionisti”.

Già, avete letto bene: 7000 nuovi posti di lavoro e, per alcuni di loro, anche la possibilità di fare carriera.

Ad allettare ulteriormente i lavoratori nostrani è il fatto che dopo qualche anno si può arrivare a picchi di 8000 euro al mese.

Come lavorare fuori dal nostro paese?

Naturalmente, chi sceglie una strada del genere, deve mettere in conto che il trasferimento comporta un cambio totale della propria vita. Un giovane sarà senza dubbio più facilitato a una scelta simile, ma un lavoratore con famiglia troverà la cosa decisamente meno fattibile, a meno che tutto il suo nucleo familiare non sia disposto a seguirlo all’estero. Ad ogni modo, soprattutto nel Ticino, sono aperte tante posizioni che allettano non poco i professionisti del settore sanitario.

Infermieri professionali ausiliari, strumentisti e tecnici sono le figure più gettonate in Svizzera.

Ma come presentare domanda? Innanzitutto, bisogna informarsi sulle strutture sanitarie in cerca di personale e vedere se hanno pubblicato un bando di concorso. Per farlo basta andare sul sito ufficiale di tali presidi ospedalieri. A tal proposito, l’Ospedale di Lugano è tra quelli più attivi in questo senso. È inoltre possibile anche presentare la propria candidatura spontanea inviando curriculum agli indirizzi mail forniti dagli ospedali presenti sul territorio. Come dicevamo, lo stipendio base si aggira intorno ai 3000 euro. Questo perché, oltre ai 2500 standard vanno aggiunti gli indennizzi di rischio e le maggiorazioni per i turni notturni. Nella candidatura, il lavoratore dovrà infatti confermare la sua disponibilità a lavorare su turni, condizione del resto necessaria per chiunque voglia lavorare nel sanitario, a prescindere dal paese. Detto ciò, le occasioni per chi vuole lavorare nel settore infermieristico non mancheranno anche nel nostro paese, visti i concorsi per OSS e infermieri appena resi disponibili.

Argomenti: