Usucapione senza avvocato: quando è valido l’ accordo di mediazione o la trascrizione diretta dal notaio

Usucapione senza avvocato: ecco quando è possibile e quanto si risparmia in tempo e denaro.

di , pubblicato il
Usucapione senza avvocato: ecco quando è possibile e quanto si risparmia in tempo e denaro.

E’ possibile trascrivere il diritto di usucapione nei pubblici registri senza mettere in mezzo giudici e avvocati? La Commissione del Notariato proprio di recente ha confermato questa possibilità qualora vi sia accordo tra vecchio e nuovo proprietario. Fatta questa premessa potrebbe apparire abbastanza rara l’usucapione per mediazione posto che difficilmente c’è accordo. Statisticamente forse è parzialmente vero ma, se analizziamo meglio i diversi e possibili casi di usucapione, ci rendiamo conto che non è da escludere.

Usucapione senza avvocato: due casi pratici

Pensiamo, ad esempio, al caso di una persona che per 20 anni coltivi l’orto di un amico che ormai vive negli USA. Visto il lungo periodo di tempo il coltivatore non si limita a zappare la terra ma alza recinti e staccionate, copre le spese di acqua etc. Il proprietario non ha interesse nel rivendicare quel terreno non edificabile ma non vuole sostenere le spese di una eventuale donazione o vendita e il coltivatore dal canto suo non può permettersele. Ci sono però gli estremi per l’acquisizione tramite usucapione.

Due fratelli ereditano dal padre due appartamenti, uno sopra all’altro e una porzione di giardino comune ai due ma, di fatto, usata solo da quello che vive al piano terra con l’accordo del fratello che ha scelto di vivere al piano sopra per godere della vista e non è interessato al giardinaggio vedendo nel cortiletto solo un eventuale bene in più da mantenere e che quindi cederebbe volentieri se non dovesse sostenere le spese di vendita o donazione.

Sono tutte ipotesi in cui l’usucapione è frutto di un accordo in mediazione. Si risparmiano tempo e denaro (perché si devono pagare solo l’imposta di registro, peraltro scontata al 2% in caso di prima casa, e quella ipotecaria e catastale).

Non solo: ben possono le parti saltare anche la mediazione e chiedere direttamente la registrazione dell’usucapione al notaio.

Per approfondire il tema dell’usucapione leggi anche:

Perché è vietata l’usucapione tra parenti?

Beni abbandonati: lo Stato può assegnarli a chi li occupa abusivamente?

Argomenti: ,