Ultimo assegno bonus bebè? Ecco il calcolo da fare per capire quando termina

E' arrivato il momento dell'ultimo assegno per il bonus bebè? Ecco come si esaurisce l'erogazione in base all'anno di nascita.

di , pubblicato il
E' arrivato il momento dell'ultimo assegno per il bonus bebè? Ecco come si esaurisce l'erogazione in base all'anno di nascita.

Il bonus bebè è stato introdotto per la prima volta nel 2015. Da allora la normativa ha modificato sia l’importo spettante che la durata dell’erogazione. Questo può aver contribuito a generare confusione nei richiedenti. In base alla data di nascita varia la durata del bonus bebè.

Ciò è essenziale da sapere anche per conoscere quando sarà l’ultimo assegno spettante. Facciamo chiarezza.

Leggi anche:

Bonus bebè: la maggiorazione secondo figlio vale solo per i nuovi nati?

Quando termina il bonus bebè

Nella fase sperimentale, dal 2015 al 2017, il bonus bebè spettava fino ad un massimo di 36 mensilità; dal primo gennaio 2018 la durata massima è scesa a 12 mensilità.

L’erogazione parte dal mese di nascita o da quello di ingresso nel nucleo familiare in caso di adozione.

Il termine per fare domanda è di 90 giorni dall’evento nascita o ingresso in famiglia. Se l’istanza viene inviata entro i termini l’importo è riconosciuto per intero. In caso di domande tardive, invece, si perdono gli arretrati quindi l’erogazione si conta dal mese successivo.

Bonus bebè: calendario pagamenti e ultimo assegno spettante

Facendo uno scherma, quindi:

  • figli nati a gennaio 2015: ultimo assegno novembre 2018;
  • nati primo gennaio 2016: termineranno l’erogazione bonus bebè a novembre 2019;
  • nati a gennaio 2017: potranno ricevere il bonus fino a novembre 2020;
  • nati a gennaio 2018: il bonus si esaurisce a novembre 2019 perché la durata da quest’anno è ridotta ad un anno;
  • nati a gennaio 2019: il bonus spetta fino a novembre 2020.

Tutto questo a patto che sia rinnovato l’ISEE e che non si presenti una delle situazioni che comportano decadenza, ovvero:

  • superamento soglia ISEE;
  • decesso figlio o revoca adozione;
  • decadenza della responsabilità genitoriale;
  • affidamento minore a terzi o in via esclusiva al genitore che non ha fatto domanda.
Argomenti: ,