Tutor in autostrada: di nuovo attivi? Ecco quando e dove

Dopo una breve sospensione, tornano attivi i tutor in autostrada: ecco quando e in quali tratti.

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Dopo una breve sospensione, tornano attivi i tutor in autostrada: ecco quando e in quali tratti.

Qualche automobilista stava cantando vittoria ma i tutor in autostrada stanno per tornare, con un sistema che, peraltro, sembra essere più performante e preciso di quello precedente. Ecco quando si torna a rischiare la multa per eccesso di velocità tramite rivelazione con tutor e su quali tratti autostradali in prima battuta torneranno ad essere attivi i controlli.

Partenze estive fine luglio 2018: tornano i tutor in autostrada

Chi sta per partire in macchina per le ferie estive farà bene a controllare la mappa dei tutor in autostrada perché i controlli tornano operativi a partire dal 25 luglio.

L’Associazione amici polizia stradale (Asaps) ha fatto sapere che i nuovi saranno collocati seguendo principi di necessità, ovvero a partire dai tratti più a rischio di incidente. Tra questi si segnalano la galleria di Base direttissima A1, 32 chilometri che separano La Quercia (Bologna) da Barberino di Mugello (Firenze), alcuni tratti della A10 (Genova – Ventimiglia) e altri km cruciali della A16 (Baiano – Avellino). Ma questa notizia non è confermata dalla Società Autostrade che ha precisato che la distribuzione dei nuovi tutor è competenza esclusiva della polizia stradale. Se c’è incertezza sul posizionamento, la data resta comunque mercoledì 25 luglio 2018.

Nuovi tutor autostrada: cosa cambia per gli automobilisti?

Per chi guida non ci saranno grosse differenze rispetto al precedente funzionamento dei tutor: si tratta di un rilevatore della velocità tra due punti, generalmente posti ad una distanza tra di loro compresa tra 10 e 25 km, per poi calcolare una velocità media di crociera e verificare se questa rientra nei limiti previsti in quel tratto. A livello tecnologico però sono state introdotte alcune modifiche per superare la disputa della proprietà del brevetto. E, senza entrare troppo nei tecnicismi, sembra che il nuovo sistema sia ancora più inflessibile del vecchio. Occhio quindi alla velocità in autostrada: se non basta pensare che lo fate per un discorso di sicurezza, ricordatevi che i tutor stanno per tornare!

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Normativa e Prassi, Multe