TFR, Naspi, Bonus bebè e prestazioni: guida al pagamento con il Modello SR 163

Modello SR 163, obbligatorio per il pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito incluso il TFR pagato dall'INPS: ecco come fare.

di , pubblicato il
Modello SR 163, obbligatorio per il pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito incluso il TFR pagato dall'INPS: ecco come fare.

TFR, NASPI e tutte le prestazioni a sostegno del reddito: per poter avere il pagamento, bisogna compilare correttamente il modello SR 163 ed inviarlo all’ente.

L’INPS ha comunicato l’introduzione di questo nuovo modello con il messaggio n. 1652 del 14 aprile 2016.

Molte pratiche sono bloccate per mancanza di questo nuovo modulo. Quando si richiede una prestazione conviene sempre allegare il modulo SR 163, compilato e firmato dalla banca.

Modulo SR 163: le modalità di compilazione

Nuove modalità per comunicare il codice Iban in caso di accredito su c/c bancari o postali, libretti postali e carte prepagate per i percettori di tutte le prestazioni a sostegno del reddito.

Nel caso di una nuova domanda di prestazione a sostegno del reddito, oppure nel caso di una prestazione già in corso di pagamento, se c’è necessità di variare il codice Iban o la modalità di pagamento (per es. da pagamento allo sportello ad accredito), occorre inviare all’Inps il modulo “Richiesta di pagamento delle prestazioni a sostegno del reddito” (Modulo_SR163 ).

Il richiedente, tramite il predetto modulo, deve specificare la modalità di pagamento, i dati di riferimento dell’Istituto di credito (Banca/Posta) che effettua il pagamento e il codice Iban del proprio conto. Il modulo deve essere validato con data, timbro e firma dal funzionario del competente Ufficio postale o della Banca e quindi inviato all’Inps.

Messaggio INPS n. 1652 del 14 aprile

Naspi e Partita Iva: quando non si perde il diritto all’indennità di disoccupazione?|La Redazione risponde

Argomenti: , ,