Superbonus 110 ultime novità su numero cessioni, proroga villette e scadenza condomini: le buone e le cattive notizie

Sul Superbonus 110 ecco le ultime novità. Su numero di cessioni dei crediti fiscali. Ma anche la recente proroga villette e scadenza condomini. Con tutte le buone ed anche le cattive notizie su una misura che sta cambiando in continuazione. Tutte le info per fare chiarezza.

di , pubblicato il
Superbonus 110 ultime novità su numero cessioni, proroga villette e scadenza condomini: le buone e le cattive notizie

Sul Superbonus 110 ecco le ultime novità. Sul numero di cessioni dei crediti fiscali possibili. Ma anche sulla recente proroga per le villette unifamiliari e per la scadenza prevista invece per i condomini. Con tutte le buone ed anche le cattive notizie su una misura che sta cambiando in continuazione. Per quel che riguarda tutte le regole e tutti i vincoli da rispettare ai sensi di legge.

In particolare, sul Superbonus 110 ultime novità sul numero delle cessioni del credito siamo saliti a quattro. Passando dal possibile divieto di cessioni multiple a 3 passaggi. E poi di recente, da parte del Governo italiano, c’è stata l’apertura pure alla quarta cessione. E questo anche in scia ai rischi di un blocco dell’acquisizione dei crediti fiscali da parte di istituti di credito e intermediari finanziari. Che più volte al riguardo hanno chiuso i rubinetti nell’attesa di una maggiore chiarezza del quadro normativo.

Superbonus 110 ultime novità su numero cessioni, proroga villette e scadenza condomini: le buone e le cattive notizie

Tra le Superbonus 110 ultime novità, come sopra accennato, è arrivata per le villette unifamiliari la proroga. Quella per il rispetto del vincolo SAL al 30% che slitta al 30 settembre del 2022.

Mentre per il Superbonus 110 ultime novità sui condomini nulla cambia sostanzialmente. In quanto il 110 condomini, anche se con una riduzione delle detrazioni, resta confermato fino al 2025.

Massima attenzione all’obbligo di certificazione SOA introdotto con il decreto Ucraina bis

Con il decreto Ucraina bis, infine, segnaliamo tra le superbonus 110 ultime novità quella relativa ad un nuovo obbligo. Anche per i lavori incentivati in ambito privato. Ovverosia, l’obbligo di attestazione SOA quando l’ammontare dei lavori supera la soglia dei 516.000 euro. Si tratta di una novità poco apprezzata dalla Confartigianato. Che con questo nuovo vincolo teme che l’80% dei cantieri si possa fermare.

Argomenti: , , , ,