Superbollo auto 2012: tutto sul calcolo e il pagamento

Tutto quello che c’è da sapere sull’addizionale erariale alla tassa automobilistica per il 2012 e gli anni a seguire

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Tutto quello che c’è da sapere sull’addizionale erariale alla tassa automobilistica per il 2012 e gli anni a seguire

 Superbollo auto 2012. Sull’auto gravano molteplici spese che rendono sempre più gravoso mantenerla. Dallo scorso anno è stato introdotto infatti il c.d. superbollo auto, un addizionale erariale alla tassa automobilistica che va a colpire le autovetture e autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose, con potenza superiore a 225 chilowatt. L’importo del superbollo in questione è pari a 10 euro per ogni chilowatt di potenza superiore ai 225 kw.

Il fine dell’introduzione del superbollo è quello, come tutte le tasse sul lusso ( così sono state ribattezzate le imposizioni fiscali che il Governo tecnico ha applicato su barche, aerei e auto), di recuperare più entrate possibili, realizzando il tanto agognato pareggio di bilancio. Tuttavia le prime stime ufficiali non soddisfano le aspettative iniziali. Solo in riferimento all’addizionale erariale sulle auto, rispetto ai 147 milioni stimati, lo Stato ne ha incassato “solo” 67 milioni. A parte le stime e i dati, che possono ancora cambiare visto che non sono definitivi, alcune considerazioni in merito al calcolo e al pagamento del superbollo sono d’obbligo.

Superbollo auto 2012

Innanzitutto si precisa che è stata la manovra salva Italia a introdurre il superbollo 2012, ossia l’addizionale erariale della tassa automobilistica di 20 euro per ogni chilowatt di potenza superiore ai 185 kw. Come si vede, a differenza di quello 2011, l’addizionale erariale alla tassa automobilistica 2012 viene inasprita, visto che si abbassa la potenza del veicolo tassato e si aumenta l’importo dell’addizionale. Tuttavia sono state introdotte anche delle esenzioni, per cui la tassa in questione viene ridotta dopo cinque, dieci e quindici anni dalla data di costruzione del veicolo, rispettivamente, al 60, al 30 e al 15 per cento e non è più dovuta decorsi venti anni dalla data di costruzione.

I soggetti obbligati

Detto ciò occorre precisare che pagano il superbollo auto 2012 tutti i contribuenti possessori di veicoli con potenza superiore ai 185 kw. Per possessori si intendono, oltre che i proprietari, anche gli usufruttuari, gli acquirenti con patto di riservato dominio, gli utilizzatori a titolo di locazione finanziaria, cosí come risultano essere iscritti al Pra (Pubblico registro automobilistico).

Calcolo superbollo

Per il calcolo del superbollo auto 2012 viene in aiuto un software disponibile sul sito dell’Agenzia delle entrate, dove basta inserire la targa dell’auto, la regione di residenza, l’anno di riferimento, insieme al mese di scadenza e all’anno del bollo, per avere l’importo esatto del superbollo che deve essere pagato.

Di seguito vi riportiamo questo utilissimo software:

–          Calcolo superbollo. Il software.

 Superbollo pagamento

Una volta calcolato l’importo dell’addizionale erariale alla tassa automobilistica 2012, il pagamento avviene utilizzando il modello F24 Elementi identificativi. Il codice tributo da usare in tal caso è il “3364”. Di seguito potete trovare sia il modello F24 che le relative istruzioni per la corretta compilazione dello stesso.

F24 superbollo

– Istruzioni

Da ultimo, giova ricordare che da quest’anno e negli anni a  seguire, l’addizionale erariale alla tassa automobilistica deve essere pagato entro gli stessi termini previsti per il pagamento del bollo.

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti:

Superbollo auto 2012 e tassa barche: cosa cambia nella tassazione

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi