Si può delegare un’altra persona al ritiro della pensione?

Il delegato deve sempre portare con se l’autorizzazione INPS alla delega per il ritiro della pensione in contanti alla posta

di , pubblicato il
Si può delegare un'altra persona al ritiro della pensione?

Chi non riscuote la pensione con accredito su conto corrente in quanto ha deciso di ritirarla in contati direttamente alla posta, potrebbe ritrovarsi nell’impossibilità di andare per svariati motivi (invalidità, infortunio che non permette di deambulare, ecc.).

In questi casi è possibile delegare una persona di fiducia. Tuttavia, c’è una precisa procedura da seguire per il conferimento della delega.

Come delegare il ritiro pensione in posta

La delega per riscuotere la pensione in posta deve essere conferita mediante la compilazione dell’apposito modulo messo a disposizione dall’INPS. Si tratta del modulo COD.AP14. In esso è sufficiente indicare:

  • la sede INPS a cui presentarlo (ossia, quella competente a pagare la pensione)
  • i dati anagrafici del pensionato che conferisce la delega (delegante)
  • i dati anagrafici del soggetto che riceve la delega (delegato).

Nel caso in cui si riscuotono più pensioni, l’INPS consiglia di conferire delega sempre alla stessa persona.

Il modulo così compilato deve essere fatto pervenire alla sede INPS competente, la quale poi rilascia l’autorizzazione alla delega (che il delegato dovrà portare con se ogni volta che si reca alla riscossione della pensione insieme ad un suo valido documento di riconoscimento). Sarà l’INPS ad informare direttamente le poste sull’esistenza della delega.

La delega può essere conferita anche all’atto della domanda di pensione. Può essere revocata in qualsiasi momento e cessa, ad esempio, nel momento in cui il pensionato chiede che la pensione si accreditata su conto corrente, libretto postale, ecc.

Come autenticare la firma

Il modulo di delega per la riscossione della pensione in posta, deve essere firmato dal delegante. La firma deve essere autenticata dallo stesso funzionario INPS (se si presenta il modulo direttamente agli uffici INPS).

L’autentica della firma può avvenire anche dinanzi ad un funzionario del comune, ad un notaio, al cancelliere, all’Autorità consolare per i residenti all’estero. Se l’autentica non avviene dinanzi al funzionario INPS poi il modulo di delega dovrà, comunque, essere fatto pervenire all’istituto che dovrà rilasciare autorizzazione alla delega.

Laddove il pensionato non possa recarsi direttamente di persona per autenticare la firma può richiedere al comune che un incaricato dell’ufficio anagrafe o, comunque, altro funzionario dell’ente, si rechi presso la propria abitazione a questo scopo.

Ricordiamo che i pensionati over 75 possono delegare anche i Carabinieri per il ritiro della pensione e la consegna della stessa al proprio domicilio (vedi anche Pensione gennaio 2022, come delegare i Carabinieri per la consegna a casa).

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: