Rottamazione-ter, come scaricare i bollettini online: il nuovo servizio è attivo

Entro il 30 novembre 2021 sono da pagarsi le rate riferite alla rottamazione-ter. Attivo il nuovo servizio per scaricare i bollettini online

di , pubblicato il
Rottamazione-ter, come scaricare i bollettini online: il nuovo servizio è attivo

Si rifà il vestito il servizio web presente sul sito dell’Agenzia Entrate Riscossione dedicato alla possibilità di chiedere e scaricare online i bollettini per i versamento dedicati alla definizione agevolata (c.d. rottamazione-ter).

Il restyling si è reso necessario al fine di consentire ai soggetti interessati da un piano di pagamento che prevede oltre le 10 rate. Dunque, da ora è ammesso richiedere e scaricare anche dall’11° rata in poi.

Le scadenze della rottamazione-ter

Il decreto fiscale collegato alla legge di bilancio 2022, ha stabilito al 30 novembre 2021 la scadenza per effettuare il pagamento delle rate 2020 e 2021 della rottamazione-ter.

Per chi è in regola con il pagamento delle rate 2019, il mancato, insufficiente o tardivo versamento di quelle in scadenza per l’anno 2020 non determina la perdita dei benefici della definizione agevolata, laddove queste saranno integralmente pagate entro il 30 novembre 2021 (sono ammessi 5 giorni di tolleranza, quindi, fino al 6 dicembre 2021).

Entro il 30 novembre 2021 dovranno essere pagate anche le rate 2021. Entro tale data, al fine di mantenere i benefici della rottamazione-ter, devono essere versate le rate in scadenza il 28 febbraio 2021, il 31 maggio 2021, il 31 luglio 2021 e il 30 novembre 2021 (anche qui previsti 5 giorni di tolleranza fino al 6 dicembre 2021).

Rottamazione-ter: come scaricare i bollettini

Per richiedere e scaricare online i bollettini della rottamazione-ter è abbastanza semplice. Accedendo al servizio presente sul sito istituzionale dell’Agenzia Entrate Riscossione, è sufficiente inserire il proprio codice fiscale e gli altri dati riferiti al riconoscimento.

Il sistema restituisce, al proprio indirizzo e-mail che si è indicato:

  • copia della comunicazione delle somme dovute
  • i bollettini per il pagamento (con le date di scadenza).

E’ possibile trovare e scaricare la suddetta documentazione anche accedendo all’area riservata (servono credenziali SPIS, CIE o CNS).

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,