CANONE RAI 2016

Rottamazione televisore: cosa fare con il canone Rai?

Se si ha intenzione di rottamare il proprio televisore cosa bisogna fare per non pagare più il canone Rai?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Se si ha intenzione di rottamare il proprio televisore cosa bisogna fare per non pagare più il canone Rai?

Per i contribuenti che hanno in programma la rottamazione del proprio televisore entro la fine del 2016 cosa prevede la normativa che regolamenta il pagamento del canone Rai?

In ogni caso per essere esonerati dal pagamento del canone Rai è necessaria la presentazione della dichiarazione di non detenzione di apparecchi televisivi che per essere valevole per tutto il 2017 deve essere effettuata nell’arco temporale compreso tra il 1 luglio 2016 e il 31 gennaio 2017.

Se tale comunicazione, invece, sarà presentata dopo il 1 febbraio 2017, ma entro il 30 giugno 2017, l’esonero dal pagamento del canone sarà valido soltanto per il secondo semestre del prossimo anno.

La dichiarazione di non detenzione di un apparecchio televisivo, per essere legittima, deve avvenire nel momento che in nessuna abitazione in cui il contribuente è titolare di un contratto per l’erogazione dell’energia elettrica sia detenuto un televisore. In caso contrario, infatti, la dichiarazione potrebbe essere considerata mendace esponendo il dichiarante a responsabilità anche di natura penale.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

Canone Rai 2016

I commenti sono chiusi.