Rimborso dichiarazione redditi 2021, le strade per comunicare l’IBAN all’Agenzia Entrate

Tre sono i modi per comunicare l’IBAN all’Agenzia delle Entrate al fine di velocizzare il rimborso da dichiarazione redditi

di , pubblicato il
Rimborso dichiarazione redditi 2021, le strade per comunicare l'IBAN

La Dichiarazione redditi 2021 (Modello Redditi) andava presentata entro il 30 novembre 2021. Laddove da essa è scaturito un credito d’imposta e questi è stato chiesto a rimborso, invece che in compensazione, il dichiarante può velocizzare l’operazione, comunicando il proprio IBAN all’Agenzia delle Entrate, se non già fatto.

Stessa cosa dicasi in caso di rimborso del credito d’imposta risultante da Modello 730 senza sostituto d’imposta.

Comunicando l’IBAN, il rimborso è accreditato direttamente, ed in tempi più rapidi, sul c/c del dichiarante.

I tre modi per comunicare l’IBAN all’Agenzia Entrate

Per comunicare l’IBAN all’Agenzia delle Entrate esistono tre strade percorribili. Il modello di comunicazione può essere presentato:

  • online, collegandosi al sito dell’Agenzia delle Entrate ed accedendo all’area riservata con le proprie credenziali SPID, CIE o CNS. Nella prima pagina “La mia scrivania” occorre selezionare “Servizi per” – “Richiedere” – “Accredito rimborso ed altre somme su c/c” (e seguire le istruzioni)
  • via PEC senza possibilità di delega
  • direttamente presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate esibendo un tuo documento d’identità in corso di validità, la cui fotocopia andrà allegata al modello stesso.

In caso di mancata comunicazione delle coordinate bancarie o postali, il rimborso avviene tramite titoli di credito a copertura garantita emessi da Poste Italiane S.p.a.

Tale titolo può essere incassato direttamente presso qualsiasi ufficio postale oppure versata su un suo conto corrente bancario o postale.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,