Rimborso Bollo Auto: nuove regole. Ecco come ottenerlo!

Lo scorso 7 giugno, la Regione Lombardia ha deciso di disporre il rimborso del bollo auto già versato nel 2020. Non è per tutti.

di , pubblicato il
Lo scorso 7 giugno, la Regione Lombardia ha deciso di disporre il rimborso del bollo auto già versato nel 2020. Non è per tutti.

Lo scorso 7 giugno, la Regione Lombardia ha deciso di disporre il rimborso del bollo auto già versato nel 2020. Non è per tutti: la misura è rivolta agli intermediari di commercio ed alle microimprese attive iscritte al Registro delle imprese con sede in Lombardia.

E’ stata pensata per sostenere queste categorie fortemente colpite dal lockdown a seguito della pandemia negli ultimi 20 mesi.

Un sostegno concreto per chi è stato costretto ad usare la propria auto per questioni lavorative anche se la tassa, di per sé, non verrà cancellata.

Ecco i dettagli utili per chi ha intenzione di richiedere il rimborso del bollo auto.

Bollo auto: ecco come richiedere il rimborso

Gli agenti di commercio e le microimprese attive ed iscritte al Registro imprese residenti in Lombardia, per via dei mancati introiti e del calo di fatturato in tempi di pandemia, possono beneficiare del rimborso del bollo auto.

Il rimborso viene erogato a titolo di contributo a fondo perduto. Riguardo all’importo, verrà rimborsato lo stesso valore del bollo auto già versato nel 2020.

Tra i beneficiari, sono inclusi anche gli intermediari di autovetture e di autoveicoli leggeri, autoveicoli, accessori e parti di autoveicoli, motocicli e ciclomotori con relativi accessori e parti.

Come si richiede il rimborso del bollo auto?

Per ottenerlo, gli interessati in possesso dei necessari requisiti dovranno fare richiesta diretta sul sito bandi.regione.lombardia.it.

Bollo auto in Lombardia: nessuna proroga, esistono agevolazioni?

Nessuna proroga per il bollo auto in Lombardia, per ora. Bisogna pagarlo entro le solite scadenze.

Soltanto una categoria è esentata dal pagamento del bollo: quella dei veicoli (in locazione o di proprietà) utilizzati per i servizi di trasporto delle persone: noleggio autobus con conducente, noleggio auto, taxi.

Per questi mezzi strumentali dell’attività di un’azienda c’è l’esenzione.

Esistono, poi, alcune agevolazioni:

– sconto del 15% per chi decide di attivare la domiciliazione bancaria del bollo auto;

– esenzione triennale per le persone fisiche che acquistano nel 2021 (anche in leasing) un’auto bifuel (benzina/GPL o benzina/metano), benzina o ibrida (benzina/elettrica). L’esenzione viene concessa a certe condizioni: cilindrata non superiore a 2.000 cc, classe emissiva euro 5 o euro 6, rottamazione del veicolo inquinante simultanea all’acquisto.

Proposta di cancellazione del superbollo

E’ stata avanzata la proposta di cancellazione del superbollo, ovvero quella parte di bollo auto riservata ai veicoli di lusso o auto super sportive.

E’ stata presentata una proposta di legge che riguarda soltanto l’integrazione per auto con potenza fiscale superiore ai 185 kw.

L’intenzione c’è ma non è detto che la legge passi visto che il superbollo rappresenta un’entrata importante per le casse dello Stato.

Argomenti: ,