Regime forfettario 2021: entro il 30 aprile l’ultimo Modello IVA

Chi dal 2021 è passato al regime forfettario è, comunque, chiamato ad inviare il Modello IVA 2021

di , pubblicato il
Regime forfettario 2021: entro il 30 aprile l’ultimo Modello IVA

Il contribuente già in attività nel 2020, in cui operava in regime ordinario, e che dall’anno d’imposta 2021 passa al regime forfettario, deve, entro il 30 aprile 2021, presentare il suo ultimo Modello IVA e di ciò dovrà darne indicazione nello stesso modello dichiarativo.

Semplificazioni fiscali per il regime forfettario

Chi opera in regime forfettario non applica sulle fatture che emette, né l’IVA né la ritenuta d’acconto. Inoltre, questi non detrae l’IVA sugli acquisti e non deduce dal reddito dell’attività i costi inerenti all’attività stessa (gli unici oneri deducibili sono i contributi previdenziali ed assistenziali assolti per obblighi di legge).

Il contribuente forfettario, poi:

  • non presenta dichiarazione IVA annuale, non liquida l’IVA periodica e, quindi, non presenta le comunicazioni LIPE (liquidazione periodica)
  • è esonerato dall’obbligo di registrare i corrispettivi, le fatture emesse e ricevute
  • non applica gli ISA e non presenta il Modello IRAP (egli versa un’imposta sostitutiva dell’IRPEF, addizionali ed IRAP)
  • non assume le vesti di sostituto d’imposta (quindi, non opera, sui compensi corrisposti, le ritenute alla fonte)
  • è tenuto, comunque, a certificare i corrispettivi (emette scontrini telematici e/o fatture)
  • non è obbligato alla fatturazione elettronica (può emettere fattura cartacea), salvo per quelle emesse verso la Pubblica Amministrazione.

Passaggio al regime forfettario nel 2021: cosa indicare nel Modello IVA

Dunque, tra le semplificazioni fiscali del contribuente forfettario rientra l’esonero dalla presentazione della dichiarazione annuale IVA.

Nel caso di un contribuente che nel periodo d’imposta 2020 era in regime ordinario (che prevede l’obbligo di presentazione della dichiarazione IVA) e che dal 2021 passa al forfettario, questi, dunque, avrà:

  • obbligo di inviare il Modello IVA 2021 (riferito all’anno d’imposta 2020, in cui agiva nell’ordinario)
  • esonero dal Modello IVA 2022 (riferito all’anno d’imposta 2021, in cui agisce in forfetario).

Nel Modello IVA 2021 (anno d’imposta 2020), il contribuente deve anche indicare che trattasi dell’ultima dichiarazione annuale IVA che presenta prima del passaggio al regime forfettario. Tale adempimento è eseguito barrando la casella presente al rigo VL14 del citato Modello IVA 2021.

Ricordiamo che il termine ultimo di presentazione del Modello IVA 2021 è fissato, salvo proroghe dell’ultimo minuto, al 30 aprile 2021.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,