Reddito di Cittadinanza, importo variabile in base al numero di persone in famiglia: come potrebbe cambiare

Per le famiglie numerose, potrebbe essere reso più agevole l'accesso al RDC, con un aumento dell'importo del reddito di cittadinanza spettante

di , pubblicato il
Reddito di cittadinanza e pensione a rischio per i non vaccinati? Scoppia la polemica dopo la proposta

L’importo del reddito di cittadinanza potrebbe cambiare soprattutto per le famiglie numerose. Si sta discutendo proprio di questo tra le forza politiche di maggioranza e opposizione. Se da un lato la Lega sta portando avanti la sua battaglia per la cancellazione del reddito di cittadinanza, è molto più probabile che alla fine si arriverà ad un cambiamento delle condizioni di accesso alla misura o comunque saranno introdotte misure ancora più stringenti.

Il reddito di cittadinanza: com’è oggi?

Il reddito di cittadinanza è disciplinato dal D.l. 4/2019 e ss.mm.ii. Ai fini della richiesta del Reddito di cittadinanza, il nucleo familiare deve presentare precisi requisiti.

Nello specifico, il nucleo familiare deve essere in possesso di:

  • un ISEE inferiore a 9.360 euro (in presenza di minorenni, si considera l’ISEE per prestazioni rivolte ai minorenni);
  • un valore del patrimonio immobiliare in Italia e all’estero, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro;
  • un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, incrementato in base al numero dei componenti della famiglia (fino a 10.000 euro), alla presenza di più figli (1.000 euro in più per ogni figlio oltre il secondo) o di componenti con disabilità (5.000 euro in più per ogni componente con disabilità e euro 7.500 per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza);
  • un reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicato per il corrispondente parametro della scala di equivalenza (pari ad 1 per il primo componente del nucleo familiare, incrementato di 0,4 per ogni ulteriore componente maggiorenne e di 0,2 per ogni ulteriore componente minorenne, fino ad un massimo di 2,1, ovvero fino ad un massimo di 2,2 nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza, come definite ai fini dell’ISEE).
    Tale soglia è aumentata a 7.560 euro ai fini dell’accesso alla Pensione di cittadinanza. Se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto, la soglia è elevata a 9.360 euro.

Il RdC è compatibile con il godimento della NASpI e dell’indennità di disoccupazione.

Importo reddito di cittadinanza. Cosa potrebbe cambiare?

In base a quanto dichiarato di recente dal Ministro Orlando, le modalità di accesso al RDC devono essere ripensate. Soprattutto per le famiglie numerose. Inoltre devono essere presi provvedimenti per limitare i casi di richiesta del reddito di cittadinanza in frode allo Stato. Oramai sono sempre più frequenti le notizie di indebita percezione del RDC. Puntualmente riscontrate dalla Guardia di Finanza.

Per le famiglie numerose, potrebbe essere reso più agevole l’accesso al RDC. Con un aumento dell’importo del reddito di cittadinanza spettante. Effettivamente il RDC è nato proprio quale misura di sostegno per quei nuclei familiari in difficoltà economica. Soprattutto per i più numerosi.

Sembrerebbe oramai accantonata l’ipotesi della cancellazione del Redditi di Cittadinanza.

Argomenti: ,