Prestazione occasionale a ritenuta e 730: perchè conviene farlo

Per i lavoratori dipendenti la presentazione della denuncia dei redditi è obbligatoria ma come devono comportarsi coloro che hanno percepito l’indennità di disoccupazione o hanno prestato la propria opera occasionalmente?   Non sempre sono chiare le regole fiscali ai fini dichiarativi per casi specifici, quindi cercheremo di fare chiarezza proprio su questi ultimi.     […]

di , pubblicato il
Per i lavoratori dipendenti la presentazione della denuncia dei redditi è obbligatoria ma come devono comportarsi coloro che hanno percepito l’indennità di disoccupazione o hanno prestato la propria opera occasionalmente?   Non sempre sono chiare le regole fiscali ai fini dichiarativi per casi specifici, quindi cercheremo di fare chiarezza proprio su questi ultimi.     […]

Per i lavoratori dipendenti la presentazione della denuncia dei redditi è obbligatoria ma come devono comportarsi coloro che hanno percepito l’indennità di disoccupazione o hanno prestato la propria opera occasionalmente?   Non sempre sono chiare le regole fiscali ai fini dichiarativi per casi specifici, quindi cercheremo di fare chiarezza proprio su questi ultimi.     Quali sono i cittadini esonerati dalla presentazione della denuncia dei redditi?  

  • Chi ha un solo Cud ed ha quindi redditi da lavoro percepiti da un solo sostituto d’imposta
  • Chi ha un tetto massimo complessivo di 8mila euro anche se derivanti da più redditi
  • Redditi da pensione sommati ad altri redditi per un tetto complessivo di 7500 euro

  Cosa fare in caso di indennità di disoccupazione?   Se si è percettori di indennità di disoccupazione al Cud del datore di lavoro va aggiunto quello dell’Inps che può essere richiesto o tramite professionista abilitato o telematicamente.

 

Prestazione occasionale: va fatto il 730?

Al mondo del lavoro molte persone si accostano con collaborazioni o prestazioni occasionali, entrambe le prestazioni di opera devono essere episodiche e non continuative. Questo tipo di lavoro è retribuito con la ritenuta d’acconto, ovvero con una trattenuta alla fonte del 20%.   Perché è importante fare il 730 per chi percepisce la retribuzione con ritenuta d’acconto? L’articolo 13 comma 5 del TUIR prevede una detrazione d’imposta per i redditi da lavoro occasionale pari a

  • 1104 euro per compensi fino a 4800 euro
  • Per compensi che superano i 4800 euro la detrazione spettante si calcola moltiplicando 1104 euro a 55mila meno il compenso, dividendo poi tutto per 50200

  In ogni caso la trattenuta versata alla fonte del 20% risulterà versata in eccesso e si ha il diritto di vedersela restituire.

In questo caso è assolutamente consigliabile fare il 730, anche se non risulterà obbligatorio, per recuperare la ritenuta d’acconto operata alla fonte.   E’ possibile presentare il 730 anche per coloro che non hanno un sostituto d’imposta e che sono disoccupati poiché il rimborso viene erogato direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

Argomenti: