Posso ricaricare il cellulare usando il Reddito di Cittadinanza?

Si può ricaricare il cellulare usando la card del reddito di cittadinanza? Facciamo chiarezza.

di , pubblicato il
Si può ricaricare il cellulare usando la card del reddito di cittadinanza? Facciamo chiarezza.

In merito alle spese ammesse con la carta del Reddito di Cittadinanza, molti lettori ci interrogano su quelle relative al telefono cellulare. Non solo l’acquisto di uno smartphone ma anche la ricarica della SIM e dell’abbonamento. Cerchiamo di fare chiarezza.

Per i beneficiari del Reddito di Cittadinanza il telefono può essere un bene di prima necessità?

Da questa prospettiva abbiamo già cercato di spiegare la differenza tra smartphone e pay tv.

L’acquisto di un cellulare inizialmente non era previsto tra le spese ammesse per i beneficiari del sussidio ma, in un secondo momento, è stata fatta un’estensione più elastica del concetto di beni di prima necessità. E’ vero che in primis vengono generi alimentari, farmaci e pagamento delle utenze domestiche ma oggi sarebbe anacronistico in molti casi vivere senza cellulare. Anche per essere contatti per un’offerta di lavoro questo potrebbe apparire indispensabile in termini di reperibilità. Alla luce di tale considerazione è stato ammesso l’acquisto di uno smartphone con il reddito di cittadinanza. Resterebbe auspicabile un chiarimento sui modelli e le caratteristiche tecniche. Da escludere infatti in quest’ottica gli smartphone di ultima generazione.

Come ricaricare il cellulare usando il Reddito di Cittadinanza

Nell’elenco delle spese ammesse figura il pagamento delle utenze domestiche. Alla lettera quindi è ammesso pagare la bolletta del telefono di rete fissa a casa non anche la ricarica del cellulare. Tuttavia sarebbe un controsenso ammettere l’acquisto del telefono e non anche i costi annessi. Del resto ormai le ricariche del cellulare si vendono anche presso i supermercati quindi sarebbe difficile vietarla a proprio come spesa.

Possiamo concludere che questa resta una delle questioni inerenti all’utilizzo della card del RdC più urgenti da definire onde evitare problemi e sanzioni. Una presa di posizione certa e ufficiale da parte del nuovo governo, magari con un aggiornamento della lista delle spese ammesse per i beneficiari del reddito di cittadinanza che tenga conto delle osservazioni fatte in questi mesi, sarebbe indubbiamente utile e auspicabile.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.