Percentuale assegno invalidità civile anche dopo revisione

Assegno di invalidità con percentuale al 75%, dopo la revisione l'invalidità è stata ridotta al 70%, ci si chiede se si potrà ancora percepire l'assegno.

di , pubblicato il
assegno invalidità nel pubblico impiego

Prima di addentrarci nel quesito posto, analizziamo quando viene corrisposto l’assegno di invalidità civile e con quale percentuale.

L’invalidità pari o superiore al 74% da diritto a tutti i dipendenti all’accredito di 2 mesi di contributi figurativi per ogni anno lavorato come invalidi. I lavoratori del pubblico impiego, possono accedere alla pensione di inabilità in seguito alla dispensa dal servizio che deve essere, però, determinata assoluta e permanente inabilità a svolgere qualsiasi attività lavorativa.

Per ottenere la dispensa è necessario presentare apposita domanda di dispensa dal servizio all’amministrazione da cui si dipende allegando il certificato medico che attesta lo stato di inabilità assoluta e permanente a svolgere qualsiasi attività lavorativa.

Come si riconosce l’invalidità

Per essere riconosciuto come invalido civile basta superare la percentuale del 33%, per ottenere l’assegno mensile di assistenza la percentuale è al 74%.

I requisiti necessari per ricevere l’assegno sono:

  • età compresa tra i 18 e i 65 anni e 3 mesi;
  • non avere un impiego;
  • reddito annuo personale inferiore ai 4.800,38 euro.

Per chi ha meno di 18 anni è comunque prevista un’indennità mensile di assistenza, mentre gli over 65 hanno diritto all’assegno sociale.

L’Invalidità è soggetta a revisione

L’invalidità è soggetta a visite di revisione finalizzate ad accertare la permanenza dei requisiti sanitari per continuare a fruire dei benefici concessi. Le visite di revisione possono essere disposte sia per l’invalidità civile sia per accertare l’handicap grave.

I richiedenti conservano tutti i diritti acquisiti in materia di prestazioni e agevolazioni di qualsiasi natura fino alla visita di revisione e relativo iter di verifica (art. 25, Legge 114/2014). L’Inps con il messaggio n. 6512/2014, ha trasmesso tutte le indicazioni operative.

Con Messaggio Inps n. 6512/2014, sono state trasmesse le prime indicazioni operative.

Visita di revisione invalidità: riduzione percentuale dal 75% al 70%

Salve, sono Enrica, ho fatto la revisione d’invalidità civile all’INPS, dal verbale di due giorni fa, è emerso che la mia invalidità civile dal 75% è scesa al 70%, non percepisco reddito. Volevo chiedere, continuerò a prendere l’assegno anche se minore data la variabilità della percentuale? Grazie.

 

Purtroppo, come sopra menzionato, il diritto acquisito, in questo caso l’assegno di invalidità, con il venir meno dei requisiti (percentuale uguale o superiore al 74%), non si ha più diritto alla corresponsione dell’assegno, dal momento in cui i requisiti sono mutati.

Leggi anche: Verbale legge 104 dopo revisione, può essere contestato

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]reoggi.it
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,