Per andare in pensione serviranno 9 anni in più: allarme per queste categorie che rischiano il 70+1

Vediamo quando per andare in pensione serviranno ben 9 anni in più. Dato che è scattato l'allarme per queste categorie di lavoratori che rischiano il 70+1. Ovverosia, un'età pensionabile molto alta. Facciamo chiarezza ed il punto della situazione.

di , pubblicato il
Per andare in pensione serviranno 9 anni in più: allarme per queste categorie che rischiano il 70+1

Vediamo quando per andare in pensione serviranno ben 9 anni in più. Dato che è scattato l’allarme per queste categorie di lavoratori che rischiano il 70+1. Ovverosia, un’età pensionabile davvero molto alta.

Nel dettaglio, le categorie per cui serviranno 9 anni in più per andare in pensione sono i giovani lavoratori di oggi. E questo, in particolare, in base alle previsioni dell’OCSE. Che non a caso stima un aumento dell’età media pensionabile nel nostro Paese dagli attuali 61 a 71 anni.

Per andare in pensione serviranno 9 anni in più: allarme per queste categorie che rischiano il 70+1

In altre parole, ai giovani lavoratori di oggi non solo per andare in pensione serviranno 9 anni in più. Ma mediamente gli assegni INPS riconosciuti saranno più bassi rispetto ai loro genitori. Non a caso, secondo l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, è proprio l’Italia il Paese dove l’età pensionabile in futuro aumenterà di più.

Per scongiurare questo scenario per cui per andare in pensione serviranno 9 anni in più, pur tuttavia, la soluzione c’è. Visto che al riguardo il Governo italiano guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi ha istituito un apposito tavolo tematico. Nell’ambito del confronto sulla riforma della previdenza pubblica, a partire dal prossimo anno, con i Sindacati di Cgil, Cisl e Uil.

Ecco il tavolo tematico Governo-Sindacati sulle pensioni dei giovani e delle donne

Nel dettaglio, per andare in pensione non serviranno 9 anni in più se per i giovani sarà istituita, già dal 2023, la cosiddetta pensione di garanzia. Con il tavolo tematico che, inoltre, verte pure sulle pensioni delle donne. Al riguardo c’è infatti in cantiere l’istituzione di bonus contributivi. Così come è riportato in questo articolo.

Mentre gli altri due tavoli tematici vertono sulla flessibilità in uscita e sul rilancio della previdenza integrativa.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , , ,