Come andare in pensione con il bonus contributivo, tutte le novità per giovani e donne

Vediamo come andare in pensione con il bonus contributivo. Soffermandoci, in particolare, su tutte le novità che sono attese, o che comunque potrebbero esserci dal 2023 per i giovani e per le donne. Ecco cosa dobbiamo aspettarci.

di , pubblicato il
Come andare in pensione con il bonus contributivo, tutte le novità per giovani e donne

Vediamo come andare in pensione con il bonus contributivo. Soffermandoci, in particolare, su tutte le novità che sono attese. O che comunque potrebbero esserci per i giovani lavoratori e per le donne. A partire dal 2023 quando in Italia dovrebbe entrare in vigore una nuova riforma strutturale delle pensioni.

Ed allora, come andare in pensione con il bonus contributivo? Al riguardo c’è da dire che, sui giovani e sulle donne, c’è attualmente attivo un tavolo di confronto tematico. Quello istituito dal Governo italiano d’intesa con i Sindacati di Cgil, Cisl e Uil. Così come è riportato in questo articolo.

Come andare in pensione con il bonus contributivo. Ecco tutte le novità attese per i giovani e per le donne

Da tempo, su come andare in pensione con il bonus contributivo, si parla di istituzione della pensione di garanzia per i giovani. Ma dal prossimo anno pure per le donne potrebbe essere introdotta la contribuzione figurativa.

Come sconto a favore delle mamme. Ed in generale a sostegno della maternità e della genitorialità.

In questo modo, su come andare in pensione con il bonus contributivo, da un lato i giovani lavoratori di oggi in domani potranno percepire una pensione dignitosa. E dall’altro le mamme potranno ritirarsi prima dal lavoro. Grazie proprio alla maturazione di contributi figurativi.

La garanzia giovani e la contribuzione figurativa per le mamme, come funziona?

Su come andare in pensione con il bonus contributivo, quindi, la garanzia giovani andrebbe a coprire con la contribuzione virtuale i periodi di disoccupazione. Tra precarietà e carriere lavorative discontinue. Mentre con i bonus contributivi per le mamme, in sostanza, si andrebbe a garantire ai fini previdenziali il riconoscimento del lavoro di cura delle donne.

Vedremo se, già entro aprile 2022, ci saranno davvero speranze di istituzione di queste due misure.  A partire poi dal prossimo anno.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,