Pensioni anticipate anche nel 2021? L’ok fino a febbraio (per ora)

Pensioni gennaio e febbraio 2021: ecco quando saranno pagate

di , pubblicato il
calcolo della pensione dopo il Covid

Negli ultimi mesi il pagamento delle pensioni è stato anticipato di qualche giorno e scaglionato in ordine alfabetico per evitare assembramenti e limitare i contatti soprattutto per gli anziani che rientrano nelle categorie a più alto rischio di contagio. Una conseguenza del Covid che indirettamente ha anche aiutato chi, vivendo con la pensione, fatica ad arrivare a fine mese. E molti si chiedono se il pagamento delle pensioni anticipate secondo questo schema proseguirà anche nel 2021. Del resto lo scenario relativo alla pandemia non ci parla, purtroppo, di un miglioramento netto e immediato.

Pensioni di gennaio 2021: date di pagamento

E in effetti il capo della Protezione civile Angelo Borrelli ha già confermato nell’Ordinanza del 10 dicembre (Ocdpc n.723) che il pagamento delle pensioni a gennaio 2021 sarà anticipato a fine dicembre. Molti pensionati, dunque riceveranno la prima mensilità della pensione 2021 prima di Capodanno.

 

Allo scopo di consentire a Poste Italiane Spa la gestione dell’accesso ai propri sportelli dei titolari del diritto alla riscossione delle predette prestazioni, in modalità compatibili con le disposizioni in vigore adottate allo scopo di contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da Covid-19, salvaguardando i diritti dei titolari delle prestazioni medesime, il pagamento dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, di cui all’articolo 1, comma 302, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 e successive integrazioni e modificazioni, di competenza del mese di gennaio 2021, è anticipato dal 28 dicembre 2020 al 2 gennaio 2021.

Questo quanto previsto nell’ordinanza sopra citata.

Pensioni di febbraio 2021 pagate a gennaio

Ma non solo. L’ordinanza prevede anche che
Quello di competenza del mese di febbraio 2021 è anticipato dal 25 gennaio 2021 al 30 gennaio 2021
Dunque anche per il secondo assegno del prossimo anno viene confermata la misura straordinaria adottata.
Ciò perché, appunto, realisticamente si prevede il continuum dell’emergenza sanitaria almeno nel primo bimestre del prossimo anno. Vedremo poi se queste misure straordinarie saranno ulteriormente prorogate.
Argomenti: ,