Pensione scuola e risposte ai docenti che fanno domanda. Entro quando arriverà: ecco la data

Pensione scuola e risposte ai docenti che fanno domanda. Entro quando arriverà: ecco la data. Anzi, le due date chiave per gli insegnanti. Vediamo quali sono.

di , pubblicato il
Pensione scuola e risposte ai docenti che fanno domanda. Entro quando arriverà: ecco la data

Per la pensione scuola e per le risposte ai docenti che fanno domanda. Entro quando arriverà le pensione? Ecco la data ultima per la presentazione dell’istanza di pensionamento con efficacia dal mese di settembre del 2022. Ma anche la data entro la quale si conoscerà l’esito proprio dell’istanza che è stata o che sarà presentata.

Nel dettaglio, per la pensione scuola e per dare le risposte ai docenti che fanno domanda, l’ultimo giorno utile per la presentazione dell’istanza di pensionamento non è ravvicinato. Ma non è nemmeno troppo lontano. In quanto si tratta del 31 ottobre del 2021. Per gli insegnanti, per gli educatori e per il personale ATA.

Pensione scuola e le risposte ai docenti che fanno domanda. Entro quando arriverà: ecco la data

Oltre al 31 ottobre del 2021, inoltre, c’è un’altra data limite per la pensione scuola e per dare risposte ai docenti che fanno domanda. Ovverosia quella relativa all’esito dell’istanza. Nel dettaglio, gli insegnanti, gli educatori ed il personale ATA dovranno sapere se, dopo i dovuti controlli, l’accertamento del diritto alla pensione ha portato ad un esito positivo.

Un esito, per la pensione scuola e per le risposte ai docenti che fanno domanda, che si conoscerà entro e non oltre la data del 30 aprile del 2022. A stabilirlo, in data 1 ottobre del 2021, è stato il Ministero con una circolare. Con gli accertamenti che saranno a cura delle sedi dell’INPS competenti per territorio.

Quali sono gli effetti del pensionamento per il mondo dell’istruzione pubblica?

Per il mondo dell’istruzione pubblica in Italia, l’iter relativo alla domande di pensionamento non interessa solo i docenti che hanno deciso andare in pensione.

Ma va coinvolgere, prima di tutto, tutti i docenti che, per trasferimento o per passaggio di ruolo sono in attesa di ricoprire i posti che resteranno vacanti.

Ma lo stesso dicasi per i nuovi ingressi nel mondo della scuola attraverso la prima assunzione con il contratto di lavoro a tempo indeterminato. Ecco perché, tra la pensione scuola e le risposte ai docenti che fanno domanda, quelle del 31/10/2021 e del 30/4/2022 sono davvero due date chiave.

Argomenti: , , , ,