Pensione RITA per lavoratori disoccupati con anticipo di 10 anni

RITA, una valida alternativa per i lavoratori disoccupati che possono anticipare la pensione di 10 anni dall'età pensionistica.

di , pubblicato il
pensione

Pensione RITA per i lavoratori disoccupati che hanno aderito ad una forma di previdenza complementare può risultare una valida alternativa, ma non è per tutti, ci sono requisiti vincolanti. Analizziamo i requisiti rispondendo ad un quesito di un nostro lettore:

Buongiorno signora, sono un disoccupato di 60 1 anno e 7 mesi, dal 2012 al 2019 ho lavorato solo un anno l’anno 2017 per 5 anni sono stato disoccupato e ora da due sono disoccupato posso fare domanda di pensionamento o richiedere la Rita? Scusi ho qualche altra domanda.

Grazie.

Pensione RITA per disoccupati con anticipo di 10 anni

La Rendita Integrativa Temporanea Anticipata ha delle regole ben precise, il requisito contributivo è di aver versato un minimo di 20 anni di contributi di cui almeno 5 anni in Fondo pensione. La misura è istituzionale e si potrà aderire in qualsiasi momento. La domanda deve essere inoltrata direttamente al fondo di appartenenza. Ogni fondo ha creato una sua modulistica, con le regole previste per questa misura. I requisiti richiesti sono:

1)     Il lavoratore deve cessare l’attività lavorativa;

2)     E’ richiesta un’età anagrafica della pensione di vecchiaia entro 5 anni successivi alla cessazione dell’attività lavorativa

3)     Requisito di minimo 20 anni di contributi di cui almeno 5 versati in fondo pensione

Per i lavoratori disoccupati da lunga durata

1)     Il lavoratore deve cessare l’attività lavorativa;

2)     E’ richiesta un’età anagrafica della pensione di vecchiaia entro 10 anni successivi alla cessazione dell’attività lavorativa

3)     Requisito di minimo 20 anni di contributi di cui almeno 5 versati in fondo pensione

4)     Disoccupato da almeno 24 mesi

Lei non rientra in questa misura perché non ha maturato almeno 20 anni di contributi e non indica nel quesito se ha aderito a qualche fondo di previdenza complementare. Nel suo caso ha pochi contributi lavorativi anche per poter aderire ad altre forme pensionistiche anticipate.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.