Pensione quota 41 caregiver e morte assistito: cosa accade?

Cosa accade ai precoci che dovrebbero accedere alla quota 41 come caregiver se l'assistito muore?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
pensione anticipata caregiver

Buongiorno, volevo  chiederle gentilmente se può dirmi come posso muovermi per la pensione  precoci. Attualmente assisto mia mamma con handicap grave usufruendo del congedo straordinario (Legge 104 ) dal 07/06/2016.  In data  06/06/2018 dovrei riprendere il  lavoro scaduti i 24 mesi. In data  18/01/2018 ho presentato domanda all’inps  per pensione  precoci  tramite  patronato ma non ho ancora avuto  risposta. Al  06/06/2018  giorno in cui  devo  rientrare al lavoro ho maturato  40 anni e 8  mesi  di contributi. Faccio parte di quella categoria che  ha maturato 12  mesi  prima dei 19 anni. Toccando ferro in  caso dovessi  perdere mia  mamma  gravemente ammalata prima dei  41 anni  di  contributi o  prima  del 06/06/2018  giorno che devo  rientrare a lavorare ho  ancora diritto di  fare parte della  pensione  precoci ?  La ringrazio in anticipo per la risposta. Grazie mille. 

 

Il diritto all’accesso alla pensione quota 41 per i lavoratori precoci che assistono un familiare gravemente disabile ai sensi della legge 104/92 comma 3 articolo 3 è legato dalla permanenza in vita dell’assistito. Se sua mamma gravemente malata dovesse venire a mancare prima della fine del congedo straordinario dovrà rientrare al lavoro senza poter avere il diritto all’accesso alla pensione quota 41, così come perderebbe il diritto all’accesso alla pensione dedicata ai lavoratori precoci se la mamma dovesse venire a mancare prima di aver maturato i 41 anni di contributi.

Al momento della domanda di pensione l’assistenza del disabile deve essere in corso e se il disabile muore prima della domanda di pensione si perde il diritto alla pensione anticipata poiché la legge non dà peso all’assistenza prestata, magari per anni se l’assistenza stessa è venuta a mancare a ridosso della domanda.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Quesiti quota 41 precoci, News pensioni, Quota 41

I commenti sono chiusi.