Pensione quota 100 con riscatto laurea: l’onere può essere rateizzato?

E' possibile rateizzare il riscatto del periodo universitario per accedere alla quota 100?

di , pubblicato il
riscatto laurea

Buongiorno, ho 63 anni compiuti e 38 di contributi meno 5 mesi che vorrei riscattare con una seconda laurea di specializzazione. Vorrei sapere se la somma di 7600 euro che mi hanno chiesto può essere rateizzata. Sono un’insegnante.
Grazie e Cordiali saluti.

Riscatto laurea per pensione

L’onere del riscatto laurea può essere rateizzato in un massimo di 120 rate mensili. I contributi però non vengono accreditati subito ma soltanto una volta pagato il riscatto dell’onere. L’interruzione del pagamento rateale dell’onere di riscatto comporta l’accredito di un periodo contributivo di durata proporzionale all’importo del capitale versato. Se vuole, quindi, accedere al pensionamento in tempi breve le conviene pagare il riscatto in un’unica soluzione tenendo presente che l’importo pagato per il riscatto è interamente deducibile dalla dichiarazione dei redditi.

Ricordiamo che il riscatto laurea è possibile solo per coloro che, con gli studi universitari hanno ottenuto effettivamente il titolo di studi, che può essere richiesto in qualsiasi momento per incrementare sia il diritto che la misura della pensione. Per coloro che hanno iniziato una rateizzazione del pagamento dell’onere e, successivamente e comunque prima del termine del pagamento delle rate, accedono alla pensione, è obbligatorio estinguere l’onere residuo in un’unica soluzione poichè con il pensionamento la rateizzazione dell’onere decade.

Per approfondire è possibile leggere anche: Pensione: quando il raggiungimento dei requisiti con riscatto laurea?

 

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Argomenti: , , ,