Pensione anticipata precoci quota 41: i contributi del servizio di leva svolto a 18 anni è considerato lavoro prima dei 19?

I contributi del servizio militare sono validi per il lavoro effettivo svolto prima dei 19 anni dei lavoratori precoci?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
I contributi del servizio militare sono validi per il lavoro effettivo svolto prima dei 19 anni dei lavoratori precoci?

Volevo sapere se il servizio di leva considerando che lo stato versa 52 settimane di contributi se svolto al compimento dei 18 anni, quindi congedandomi a 19 anni, rientrerei nella categoria dei lavoratori precoci. Grazie rimango in attesa di risposta. Saluti.

 

Nella quota 41 dei lavoratori precoci uno dei requisiti fondamentali richiesti sono i 12 mesi di contributi versati prima del compimento dei 19 anni.

I contributi in questione devono essere frutto di lavoro effettivo e sono, quindi, escluse tutte le forme di contribuzione figurativa e gli eventuali contributi da riscatto di laurea.

Sono, invece, considerati validi eventuali contributi di periodi di lavoro all’estero non pagati.

L’Inps a tal propostito specifica che “la contribuzione obbligatoria dovuta per i periodi di prestazione effettiva di lavoro”. Sono quindi esclusi tutti i contributi coperti da contribuzione che non derivi da lavoro.

I contributi per il periodo di leva sono contributi figurativi e, anche se il periodo cade nel periodo compreso tra il diciottesimo e il diciannovesimo anno di età, non può essere considerata una contribuzione valida ai fini del computo per il lavoro precoce non essendo tale contribuzione derivante da lavoro effettivo.

Per dubbi e domande contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, News pensioni, Quota 41