Patente di guida in scadenza, più tempo per il rinnovo

La proroga dello stato di emergenza fino al 31 luglio allunga anche i tempi per il rinnovo delle patenti di guida. Più tempo anche per i foglio rosa.

di , pubblicato il
patente di guida

Con la proroga dello stato di emergenza nazionale, è stata prorogata anche la validità della patente di guida in scadenza. Coinvolti anche coloro in possesso di foglio rosa e che stanno per sostenere l’esame di guida.

La patente scaduta resta quindi valida per circolare sulle strade italiane. Lo ha stabilito, per la precisione, il Ministero dei Trasporti recependo le disposizioni in materia di proroga delle scadenze dei documenti che interessano i mezzi di trasporto dal parte della Ue. Ci sarà quindi più tempo per mettersi in regola per chi deve rinnovare il documento di guida.

Patente di guida, più tempo per il rinnovo

In base a tale regolamento Ue ogni Stato ha deliberato in materia con proprie leggi. Per l’Italia si prospetta dunque una replica di quanto accaduto con il precedente Regolamento Ue 698 del 2020 i cui effetti sono già terminati.

In base alla circolare ministeriale numero 7203 del 1 marzo 2021, gli automobilisti potranno guidare con la patente scaduta ma non per sempre. Dipende da quando la patente è scaduta o sta per scadere. La circolare regolamenta anche i fogli rosa e CQC. Il rinnovo potrà essere effettuato entro 10 mesi dalla scadenza di validità del documento.

Le nuove scadenze

Più precisamente, la patente scaduta fra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021 godono di ulteriore validità per 10 mesi. La proroga è di soli 6 mesi, invece, per le patenti di guida che già avevano beneficiato del precedente provvedimento di sospensione della durata di 7 mesi.

La circolazione su tutto il territorio nazionale ed europeo per le patenti di guida scadute è così regolamentata in base alle nuove proroghe:

  • 13 mesi (7 + 6) a decorrere dalla data della scadenza per le patenti con scadenza fra il 1 febbraio 2020 e 31 maggio 2020;
  • 13 mesi (7 + 6) a decorrere dalla data della scadenza per le patenti con scadenza fra il 1 giugno 2020 e 31 agosto 2020;
  • 10 mesi a decorrere dalla data della scadenza riportata sulla patente successiva al 31 agosto 2020;

A livello nazionale, la validità della patente è invece così prorogata:

  • scadenza originaria dal 31 gennaio 2020 al 29 settembre 2020: proroga al 29 luglio 2021;
  • scadenza originaria dal 30 settembre 2020 al 30 giugno 2021: proroga di 10 mesi a decorrere dalla data della scadenza riportata sulla patente.

Così, ad esempio, se la patente è  scaduta il 30 giugno 2020, si può circolare in Italia fino al 29 luglio 2021. Mentre negli altri Paesi Ue solo fino al 1° luglio 2021.

Foglio rosa

Come detto, anche il foglio rosa per coloro che si apprestano a conseguire la patente è cambiata. Il foglio rosa scaduto il 30 aprile 2021 è prorogato fino al 90° giorno successivo alla cessazione dello stato di emergenza. Tale data è stata fissata al 30 aprile pertanto i documenti di guida provvisori mantengono la loro validità fino al 29 luglio 2021.

Di conseguenza anche l’esame di teoria per conseguire la patente di guida subisce uno slittamento. Come spiega la circolare ministeriale

“ai fini del computo dei termini di 2 mesi per richiedere il riporto dell’esame su una nuova autorizzazione a esercitarsi alla guida, non si tiene conto del periodo compreso tra il 31 gennaio 2020 e il 29 luglio 2021”.

Con la circolare del Ministero dei Trasporti è prorogato anche il periodo di 6 mesi per superare l’esame di teoria. Per tutte le domande presentate e accettate fra il 1° gennaio al 31 dicembre 2020, la nuova scadenza sarà allungata di 180 giorni.

Argomenti: ,