Partita IVA forfettaria dal 2022 con la fatturazione elettronica obbligatoria?

Partita IVA forfettaria dal 2022 con la fatturazione elettronica obbligatoria? Si tratta di una delle possibili novità del prossimo anno. Vediamo cosa potrebbe succedere.

di , pubblicato il
Partita IVA forfettaria dal 2022 con la fatturazione elettronica obbligatoria?

La partita IVA forfettaria dal 2022 con la fatturazione elettronica obbligatoria? Si tratta di una delle possibili novità del prossimo anno. In quanto l’orientamento del Governo italiano sarebbe quello di far rientrare nell’obbligo delle e-fatture anche tutte quelle partite IVA che ad oggi sono esentate. Quelle con il volume d’affari che, al di sotto della soglia dei 65.000 euro, permette di avvalersi del cosiddetto regime della flat tax.

In ogni caso, secondo IlSole24Ore.com, la partita IVA forfettaria dal 2022 con la fatturazione elettronica obbligatoria non sarebbe immediata. In quanto il provvedimento del Governo italiano in tal senso sarebbe poi subordinato al via libera. Quello da parte della Commissione Ue.

La partita IVA forfettaria dal 2022 con la fatturazione elettronica obbligatoria?

Per la partita IVA forfettaria dal 2022 con la fatturazione elettronica obbligatoria, l’onere andrebbe ad interessare chi? Ben 1,5 milioni di contribuenti. Con il Governo che, sull’obbligo dell’e-fattura, andrebbe a chiudere il cerchio. Per quello che è un obbligo che, dal 2019, è stato introdotto anche con un chiaro obiettivo. Quello di contrastare l’evasione fiscale.

Non è la prima volta tra l’altro, proprio per la partita IVA forfettaria, che si prova ad estendere l’obbligo della fatturazione elettronica. A tutte le partite IVA. Successe già ai tempi del Governo ‘Conte II’. Ma poi si optò per l’adesione facoltativa. Introducendo contestualmente, per i forfettari che adottano l’e-fattura, la riduzione dei tempi di accertamento. Una riduzione pari ad 1 anno.

Chi è esente in questo momento dell’obbligo dell’e-fattura

Su chi è esente in questo momento dell’obbligo dell’e-fattura, risponde l’Agenzia delle Entrate. Attraverso il proprio sito Internet. Precisando, proprio per la partita IVA forfettaria, che attualmente c’è l’esonero dall’obbligo per le imprese.

E per i lavoratori autonomi che rientrano nel cosiddetto ‘regime di vantaggio‘. E quelli che rientrano nel cosiddetto ‘regime forfettario‘. Categorie che, come sopra detto, in via del tutto volontaria possono in ogni caso aderire. All’emissione di fatture elettroniche.

Tra i contribuenti esentati, inoltre, possono pure rientrare pure i piccoli produttori agricoli. Quelli già esonerati ai sensi di legge all’emissione di fatture. Prima dell’entrata in vigore dell’obbligo della fatturazione elettronica.

Argomenti: , ,