Pagamento tracciabile, che significa e come funziona: vantaggi e rischi

Che cosa significa pagamento tracciabile e come funziona? Ecco quali sono i vantaggi e gli eventuali rischi.

di , pubblicato il
Detrazione spese con obbligo di tracciabilità in dichiarazione redditi: ecco l’elenco

“La grande conquista della società moderna è l’annientamento della cultura del risparmio. Spendo ciò che guadagno, anzi, si può spendere anche di più, si possono spendere anche i soldi che si guadagneranno in futuro, quelli che ancora non possediamo, grazie a tutte le agevolazioni di pagamento: rate, leasing, carta di credito“, scrive Fabio Volo.

Tanti e diversi in effetti sono gli strumenti di pagamento a nostra disposizione, grazie ai quali poter sostenere le varie spese della vita quotidiana. Non solo denaro contante, ma anche strumenti elettronici che permettono di effettuare delle transazioni in modo facile e veloce.

Pagamento tracciabile, che significa e come funziona

Come è possibile evincere dal nome, con il termine pagamento tracciabile si fa riferimento a un’operazione che lascia delle tracce. Ovvero di cui è possibile stabilire l’origine, eventuali passaggi intermedi, destinazione e causa della transazione stessa. Per effettuare un pagamento tracciabile non si utilizzano i contanti, bensì strumenti elettronici come ad esempio bonifico, carta di credito, carta di debito o prepagata.

Nell’ultimo periodo stanno prendendo sempre più piede anche i pagamenti tramite applicazioni come ad esempio PayPal o Satispay. Ma non solo, sempre più persone optano per il mobile payment. Quest’ultimo è basato sulla tecnologia NFC e consente di sfruttare il telefono come strumento di pagamento. È sufficiente, infatti, avvicinare il proprio dispositivo al POS per eseguire pagamenti fino a 25 euro. In presenza di importi più alti si deve inserire anche il codice Pin.

Vantaggi e rischi dei pagamenti elettronici

I pagamenti tracciabili prevedono l’utilizzo di strumenti elettronici che permettono di sapere sempre il momento e il motivo per cui viene effettuata una transazione di denaro.

Quest’ultima può essere effettuata, pertanto, anche nel caso in cui non si disponga momentaneamente di contanti. Tra gli altri vantaggi dei pagamenti elettronici si annoverano la sicurezza e la possibilità di poter acquistare prodotti e servizi da negozi geograficamente molto lontani da noi, anche in una valuta differente.

Questo è possibile grazie agli acquisti online sui vari siti di e-commerce. Il governo, inoltre, vuole incentivare l’utilizzo dei pagamenti tracciabili al fine di contrastare il lavoro nero e di conseguenza l’evasione fiscale. Oltre ai tanti vantaggi, non mancano i possibili rischi a cui si deve prestare attenzione.

In particolare è fondamentale accertarsi che i siti su cui si decide di effettuare degli acquisti siano affidabili. Ma non solo, è fondamentale non divulgare dati come Pin e password dei propri strumenti di pagamento. Tali informazioni, infatti, potrebbero essere sfruttati da alcuni malintenzionati per svuotare il conto dell’ignara vittima.

Argomenti: , ,