Pagamento Imu con bollettino postale. Guida alla compilazione

Dal 1 dicembre si potrà procedere al pagamento Imu con bollettino postale, reperibile gratuitamente alle Poste. Una piccolla guida alla compilazione

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Dal 1 dicembre si potrà procedere al pagamento Imu con bollettino postale, reperibile gratuitamente alle Poste. Una piccolla guida alla compilazione

Pagamento Imu con il bollettino postale. Si avvicina la scadenza del saldo Imu del prossimo 17 dicembre 2012 e in alternativa al mod F24 Imu, si potrà usare il bollettino postale.

E’ stato il Ministero dell’Economia e delle Finanze a rendere noto che con il DM 23 novembre 2012, in corso di pubblicazione sulla G.U., è stato approvato il modello di bollettino di conto corrente postale per il versamento Imu, utilizzabile dal 1° dicembre 2012, quindi anche per pagare il saldo Imu. Alcune precisazioni sono d’obbligo però.

Pagamento Imu con bollettino dal 1 dicembre

Innanzitutto il pagamento Imu con il bollettino postale potrà essere eseguito anche tramite il servizio telematico che  è gestito da Poste italiane spa. I bollettini per il pagamento Imu si potrano trovare presso tutti gli uffici postali gratuitamente.

Pagamento Imu bollettino postale: come si compila

Il pagamento Imu con bollettino postale è possibile compilando con esattezza tutti i campi del suddetto bollettino. In particolare:

Campo dati identificativi: va indicato il codice fiscale, il nome e cognome o la ragione sociale, il sesso, la data di nascita, il Comune e la Provincia di nascita del soggetto passivo Imu;

Campo codice catastale: va indicato il codice catastale del Comune in cui sono siti gli immobili;

Campo varie tipologie di immobile: per il quale si procede al versamento dell’imposta, va precisato se si tratta di prima casa, fabbricati rurali, ecc,

Campo “Numero immobili” va indicato il numero degli immobili per cui si esegue il versamento;

Campo “Anno di riferimento” va precisato l’anno d’imposta cui si riferisce il versamento (ad esempio, “2012” per il pagamento entro il prossimo 17 dicembre del saldo Imu)

Campo “Stato” e “Comune” è riservato agli importi dovuti, rispettivamente, allo Stato e al Comune dove una quota è riservata allo Stato quando sia pari alla metà dell’importo calcolato applicando l’aliquota di base (0,76%),

– indicazione del numero di conto corrente unico: 1008857615.

Pagamento Imu con bollettino postale: alcune regole da ricordare

E’ bene a questo punto ricordare che come per il modello F24 Imu, anche per il bollettino postale tutti gli importi di ogni singolo rigo devono essere arrotondati all’unità di euro. Inoltre il pagamento Imu tramite bollettino postale deve essere effettuato distintamente per ogni Comune sul cui territorio sono situati gli immobili. Ciò significa che se si possiedono fabbricati in Comuni diversi, sarà necessario compilare tanti bollettini postali quanti sono questi comuni.

 

Per il pagamento Imu con il modello F24 si veda il nostro articolo:

F24 Imu: modello e compilazione guidata

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti:

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi