Obbligo vaccini, ecco quanto costa la multa per ogni vaccinazione non fatta

Obbligo vaccini 0-16 anni: ecco come avverranno le segnalazioni, quanto si pagherà di multa caso per caso e rischio di recidiva per richiami vaccini

di , pubblicato il
Obbligo vaccini 0-16 anni: ecco come avverranno le segnalazioni, quanto si pagherà di multa caso per caso e rischio di recidiva per richiami vaccini

 

L’Obbligo vaccini da 0 a 16 anni prevede segnalazioni e multe per i genitori che non fanno vaccinare i figli. La circolare del Ministero della Salute fa chiarezza sulle novità ribadendo che l’obiettivo della legge è quella di arrivare ad una copertura del 95% raccomandata dall’Oms “per garantire l’immunità di gregge”.

 

Vaccini gratuiti e obbligatori: ecco per chi

 

Il documento ribadisce che i vaccini obbligatori saranno messi a disposizione gratuitamente per i minori da 0-16 anni. L’obbligo si estenderà anche ai minori stranieri, anche sprovvisti di cittadinanza.

 

Obbligo vaccini: segnalazioni, recupero non vaccinati e multe

 

Sarà la Asl a verificare l’adempimento dell’obbligo di vaccinazioni, anche ricorrendo ai dati dell’Anagrafe Sanitaria.

Per il bambino non vaccinato è previsto un piano personalizzato di recupero delle vaccinazioni non fatte (sotto attenta valutazione medica). In particolare il piano dovrà tenere conto dell’età del bambino e delle eventuali dosi di vaccino già somministrate.

Se i genitori non vaccinano il minore rischieranno sanzioni e multe. Prima di arrivare alla multa si passa per un invito alla regolarizzazione, prima per iscritto in forma semplice e poi, in seconda battuta, tramite raccomandata A/R per un colloquio informativo. Se non rispondono o proseguono nella volontà di non far vaccinare i figli, la Asl passerà alla contestazione formale.

Le multe per i genitori che rifiutano di far vaccinare i figli vanno da 500 a 7.500 euro. E’ prevista nei casi più gravi anche la segnalazione al Tribunale per i diritti dei minori come ultimo step.

Ecco un paio di chiarimenti importanti in merito alle multe per omessa vaccinazione e casi particolari: il genitore (o il tutore) può essere multato anche se il figlio ha superato i 16 anni se la violazione si è verificata prima.

La sanzione è unica a prescindere dal numero di vaccinazioni omesse ma l’importo può essere graduato in modo proporzionale. Se invece, dopo la sanzione, i genitori incorrono in un’altra violazione, anche per un richiamo, possono incorrere in una seconda multa.

Sullo stesso argomento leggi anche:

Obbligo vaccini e frequenza scuola: cosa devono sapere i genitori

Vaccinazioni obbligatorie: chi deve informare i genitori?

Vaccinazioni obbligatorie: è vero che in Italia sono di più?

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.