Nuova guida dell’Agenzia delle Entrate per la fatturazione elettronica

In virtù dell’entrata in vigore dal 1° gennaio 2021 del nuovo tracciato per le fatture elettroniche, l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la relativa guida

di , pubblicato il
In virtù dell’entrata in vigore dal 1° gennaio 2021 del nuovo tracciato per le fatture elettroniche, l’Agenzia delle Entrate ha aggiornato la relativa guida

Con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate n. 99922 del 28 febbraio 2020 sono state definite le nuove specifiche tecniche da utilizzare per la fatturazione elettronica, le quali dovevano entrate in vigore dal 4 maggio 2020, con possibilità di continuare ad utilizzare, fino al 30 settembre 2020 (c.d. periodo transitorio) ancora il vecchio tracciato (approvato con il Provvedimento del 30 aprile 2018).

I suddetti termini, tuttavia, hanno subito modifiche in virtù dello stato emergenziale legato all’epidemia Covid-19. Infatti, con il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 20 aprile 2020 ha prorogato l’entrata in gioco delle nuove specifiche tecniche al 1° ottobre 2020 con periodo transitorio fino al 31 dicembre 2020.

La nuova guida aggiornata dell’Agenzia delle Entrate per la fatturazione elettronica

Dunque, dal 1° ottobre 2020 al 31 dicembre 2020, è possibile utilizzare sia il vecchio tracciato che il nuovo. Dal 1° gennaio 2021, invece, solo il nuovo tracciato.

In virtù di ciò, dunque, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato un nuova Guida con cui sono fornite indicazioni utili per generare, integrare e registrare fatture elettroniche che transitano attraverso il Sistema di interscambio (SdI). Nella guida sono indicate le modalità di compilazione dei tipi documento facoltativi e il corretto utilizzo dei codici natura obbligatori.

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: ,