Non solo Spagna, Portogallo e Malta: una destinazione nuova per i pensionati all’estero a poche ore di volo

Trasferirsi all'estero per la pensione ma senza andare troppo lontano. C'è una meta non inflazionata che ti offre molti vantaggi

di , pubblicato il
Trasferirsi all'estero in pensione: cosa sapere su burocrazia e sanità

Trasferirsi all’estero per la pensione ma senza allontanarsi troppo dall’Italia, né come distanza geografica né come cultura. Sono sempre di più gli italiani che scelgono mete gettonate come Spagna (incluse le Canarie), Portogallo e Malta. Oggi però vogliamo parlarvi di un’altra destinazione meno nota che ha in comune con quelle citate il clima e la tassazione pensione favorevoli: il Montenegro.

Il paradiso per i pensionati a poche ore di volo dall’Italia che forse non conosci

Non ci avevi mai pensato? Dal 2006 questo Stato è indipendente dalla Serbia. Di recente sta diventando una meta turistica sempre più gettonata, anche se ancora non inflazionata. E molti visitatori se ne innamorano al punto di trasferirsi in Montenegro per la pensione (o anche per aprire un’attività). In entrambi i casi si gode di una tassazione favorevole come incentivo. Ecco perché in Montenegro è ancora possibile vivere con mille euro di pensione o poco più.

Stando ai dati del luglio 2020, il costo della vita in Montenegro è del 42,11% più basso rispetto all’Italia.

Il canone medio per un affitto mensile è della metà.  Certo, anche qui negli ultimi mesi sono aumentate le spese per i consumi domestici e per la benzina al litro, tuttavia la media degli stipendi al netto delle tasse è di circa €500 al mese.

Soprattutto chi decide di trasferirsi all’estero dopo i 70 anni, in molti casi trova rassicurante non andare dall’altra parte del mondo. Vediamo allora come fare.

Come ottenere la residenza in Montenegro

Per soggiorni superiori a 90 giorni è necessario richiedere uno di questi documenti presso un ufficio di rappresentanza diplomatica o consolare del Montenegro:

  • il visto per il soggiorno di lunga durata (visto D);
  • la residenza temporanea;
  • la residenza permanente

Per quest’ultimo step bisogna dimostrare di aver vissuto in maniera continuativa nel territorio per almeno cinque anni.

Il riconoscimento della residenza permanente fa scaturire una serie di agevolazioni fiscali e non solo. E veniamo proprio alla questione tasse, che è uno dei motivi che spingono le persone a trasferirsi in Montenegro.

Quante tasse sulla pensione si pagano in Montenegro

La flat tax ammonta al 9% e vale sia per i redditi delle persone fisiche che per le società, mentre l’IVA equivale  al 21% per la maggior parte dei beni e dei servizi (scende al 7% per i beni di consumo primari). Le imposte e le tasse sulla proprietà partono dallo 0,25% all’1% del valore di mercato.

La Convenzione tra la Repubblica Italiana e la Repubblica Socialista Federativa della Jugoslavia, impedisce  la doppia imposizione sul reddito e sul patrimonio tra Italia e Montenegro.

Se ti sei trasferito in Montenegro o sogni di farlo e vuoi raccontarci la tua testimonianza contattaci in redazione!

 

Argomenti: ,