Modello Redditi SC/2021: scadenze e novità

Diverse novità trovano spazio del Modello Redditi SC/2021 riferito all’anno d’imposta 2020, che devono presentare le società di capitali

di , pubblicato il
Diverse novità trovano spazio del Modello Redditi SC/2021 riferito all’anno d’imposta 2020, che devono presentare le società di capitali

Disponibile, in versione definitiva, anche il Modello Redditi SC/2021. Si tratta del modello di dichiarazione reddituale che devono presentare le società di capitali (società per azioni e in accomandita per azioni, società a responsabilità limitata) con riferimento all’anno d’imposta 2020.

Il modello deve essere utilizzato anche da:

  • società cooperative, comprese società cooperative che abbiano acquisito la qualifica di ONLUS e cooperative sociali
  • società di mutua assicurazione
  • nonché le società europee di cui al regolamento (CE) n. 2157/2001 e le società cooperative europee di cui al regolamento (CE) n. 1435/2003, residenti nel territorio dello Stato.

Le novità del Modello Redditi SC/2021

Diverse sono le novità che trovano spazio nel Modello Redditi SC/2021. Di seguito ne riportiamo una sintesi estratta dalle istruzioni ministeriali dell’Agenzia delle Entrate:

Errori contabili – nel frontespizio è prevista la nuova casella “Dichiarazione integrativa errori contabili” per segnalare la presentazione di una dichiarazione integrativa a favore per la correzione di errori contabili di competenza

Contributi a fondo perduto – nel quadro RF è inserita l’indicazione dei contributi a fondo perduto che non concorrono alla formazione del reddito (art. 25 del decreto Rilancio e successivi decreti governativi adottati a fronte dell’emergenza Covid-19)

Rivalutazioni beni d’impresa – nel quadro RQ sono previste la sezione XXIV per i soggetti che intendono avvalersi della “Rivalutazione generale dei beni d’impresa e delle partecipazioni” (art. 110 del D.L. n. 104 del 2020) e la sezione XXV, per gestire la “Rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni – settori alberghiero e termale

Superbonus e bonus facciate – nel quadro RS è aggiornato il prospetto delle spese di riqualificazione energetica per il calcolo della detrazione nella misura del 110% inoltre è stato previsto il prospetto per il calcolo della detrazione per le spese relative agli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti (detrazione 90%)

Campione d’Italia – nel quadro RS (rigo RS411) è previsto per le imprese che fruiscono, per dieci periodi d’imposta, della riduzione del 50% dell’imposta sul reddito derivante dallo svolgimento dell’attività nel comune di Campione d’Italia

Rimborso IVA e versamenti periodici IVA omessi – nel quadro RX sono inserite due nuove sezioni per l’indicazione delle informazioni ai fini della richiesta del rimborso IVA (sezione III) e per la ricostituzione del credito a seguito di versamenti periodi IVA omessi (sezione IV), riservata ai soggetti non più tenuti alla presentazione della dichiarazione IVA

Riscatto alloggi sociali – nel quadro RS (rigo RS470) è previsto il prospetto per il credito d’imposta in caso di esercizio del diritto di riscatto degli alloggi di edilizia sociale da parte del conduttore

Novità Covid- 19 nel Modello Redditi SC/2021

Trovano posto i versamenti sospesi Covid-19.

Nel quadro RS (rigo RS480) è, infatti, inserito il prospetto riservato ai soggetti che, essendone legittimati, non hanno effettuato alle scadenze previste, i versamenti dovuti, avvalendosi delle disposizioni di sospensione emanate a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid – 19

Altre novità riguardano i crediti d’imposta. Nel quadro RU sono stati previsti:

  • il credito d’imposta ricerca, sviluppo e innovazione con la maggiorazione per le attività di ricerca e sviluppo nel Mezzogiorno
  • il credito per gli investimenti in beni strumentali nel territorio dello Stato
  • nonché i crediti d’imposta istituiti nel 2020 per fronteggiare l’emergenza Covid -19 tra cui (credito d’imposta locazioni per botteghe e negozi, credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda, credito d’imposta per le spese per l’adeguamento degli ambienti di lavoro, crediti d’imposta per la patrimonializzazione delle società).

Termini e modalità di presentazione del Modello Redditi SC/2021

Il Modello Redditi SC/2021 è da presentarsi entro l’ultimo giorno dell’11° mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta.

Pertanto:

  • per le società con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare, il Modello Redditi SC/2021, scade il 30 novembre 2021
  • per una società, invece, ad esempio con periodo d’imposta 1° luglio 2020 – 30 giugno 2021, il Modello Redditi SC/2021 dovrà essere presentato entro 31 maggio 2022.

Si ricorda altresì che si considera “tardivo” e non ancora omesso, il Modello Redditi non presentato nei termini di scadenza ordinari ma entro i 90 giorni successivi (in questo caso occorre versare una sanzione di 25 euro per la tardività).

E’, invece, omesso il Modello Redditi non presentato nei termini ordinari e nemmeno entro i 90 giorni successivi (l’omissione dichiarativa non può essere ravveduta).

La presentazione può avvenire per via telematica:

  • direttamente dal dichiarante
  • tramite un intermediario abilitato (commercialisti, consulenti del lavoro, ecc.)
  • tramite società appartenenti al gruppo.

Potrebbero anche interessarti:

 

Argomenti: ,