Mi spetta il reddito di cittadinanza? Come saperlo con il simulatore Inps

Il simulatore Inps ti dice in anteprima se hai diritto al reddito di cittadinanza oppure no: ecco come si usa.

di , pubblicato il
Il simulatore Inps ti dice in anteprima se hai diritto al reddito di cittadinanza oppure no: ecco come si usa.

Sono in molti che, avendo fatto domanda, ci scrivono per cercare di capire in anteprima se gli spetterà o meno il reddito di cittadinanza. Più volte ci siamo soffermati sui requisiti di accesso al reddito di cittadinanza chiarendo anche che l’accettazione della domanda non è una sorta di lotteria. Nella valutazione delle domande e nel calcolo dell’importo spettante, l’Inps segue criteri ben precisi.

Leggi anche:

Il reddito di cittadinanza non è una lotteria: ecco come evitare brutte sorprese

Arriva il simulatore Inps per il reddito di cittadinanza: calcolo importo e calendario pagamenti

Gli aspiranti beneficiari del reddito di cittadinanza che hanno fretta di sapere se e per quale importo sarà riconosciuto il sussidio, possono peraltro contare su uno strumento aggiuntivo, il simulatore Inps. Quest’ultimo è accessibile online oppure è a disposizione in Intranet per gli uffici territoriali e i Caf.

Come funziona il simulatore Inps per il reddito di cittadinanza

Il funzionamento è molto semplice e si basa su simulazioni su due step.

In primis permette infatti di verificare il possedimento dei requisiti per l’accesso al sussidio. L’utente, o l’intermediario, che segue la pratica per lui, potrà inserire i dati personali. Rientrano nel novero delle informazioni propedeutiche alla domanda composizione del nucleo familiare, patrimonio, cittadinanza e reddito. Il sistema quindi sarà in grado di confermare l’esito della pratica qualora venisse inoltrata una domanda di reddito di cittadinanza con quei dati specifici.

Il secondo step, per i richiedenti, che risultano idonei, è quello di conoscere l’importo del sussidio. Quanto prenderà chi ha diritto al reddito di cittadinanza? Sappiamo che l’importo massimo è di 780 euro (cifra alla quale può arrivare solo chi percepisce il sussidio completo più il bonus affitto).

Ma il calcolo del reddito di cittadinanza nel caso specifico non è affidato al caso. Dipende da fattori specifici e tiene conto di altre entrate e altri sussidi già percepiti (che, seppure compatibili, possono ridurre l’importo spettante).

Simulazione Reddito di Cittadinanza sul sito Inps

Di seguito le istruzioni per la simulazione del Reddito di Cittadinanza sul sito Inps:

  • cliccare su “Processi”;
  • selezionare la voce “Prestazioni a sostegno del reddito”;
  • spuntare l’opzione “ISEE post riforma 2015 Intranet per le sedi” o “Isee post riforma 2015” per gli utenti privati.

All’interno del menu sarà possibile selezionare la voce dedicata al calcolo.

Nel box dedicato al Reddito di cittadinanza, basterà cliccare su continua per visualizzare la schermata del simulatore, in cui andranno inseriti tutti i propri dati.

Il simulatore per gli utenti privati è utilizzabile da tutti, anche se non si dispone di PIN, Spid o Carta nazionale dei servizi.

 

Argomenti: ,