Malattia e visita fiscale: si può uscire domenica e festivi?

Il dipendente in malattia deve stare a casa anche durante la domenica e i giorni festivi?

di , pubblicato il
Il dipendente in malattia deve stare a casa anche durante la domenica e i giorni festivi?

Un dipendente in malattia è obbligato all’obbligo del rispetto delle fasce di reperibilità anche durante il fine settimana e i giorni festivi? O il rispetto delle fasce è da considerarsi soltanto per quelli che sono i reali giorni lavorativi?

Va ricordato che se il certificato di malattia comprende anche sabato e domenica o giorni festivi, la reperibilità per il lavoratore dipendente malato è 7 giorni su 7 in base alle fasce orarie previste dalla legge per dipendenti pubblici e dipendenti privati.

Il dipendente malato, quindi, deve restare a disposizione per una eventuale visita fiscale anche il sabato, la domenica e i giorni festivi, che può avvenire in qualsiasi giorno della settimana.

Si ricorda che per il dipendente che non è reperibile presso il proprio domicilio durante le fasce di reperibilità è prevista la decurtazione dello stipendio e, in casi più gravi, anche il licenziamento.

Certificato medico di malattia: chi lo rilascia

Il dipendente malato deve recarsi dal proprio medico curante per ottenere il certificato di malattia. Se il periodo di malattia è inferiore a 10 giorni il certificato può essere rilasciato da qualsiasi medico di base, anche se privato. Se, invece, il periodo di malattia supera i 10 giorni il certificato di malattia deve essere rilasciato obbligatoriamente da un medico convenzionato con il Servizio sanitario nazionale.

Argomenti: ,