Legge 104: passaggio da art. 3 comma 1 a art. 3 comma 3, come fare

È possibile passare la legge 104 con art. 3 comma 1 in legge 104 art. 3 comma 3, in base all'handicap grave peggiorativo, come fare?

di , pubblicato il
Legge 104 per assistere un familaire disabile

Legge 104 con art. 3 comma 1 non da diritto alle agevolazioni previste per permessi e altro, è possibile passare in art. 3 comma 3? Questa è una delle tante domanda che ci pervengono. In quest’articolo analizzeremo il quesito di una lettrice soffermandoci sulla legge 104 e la definizione di “handicap grave”.

Docente e legge 104 art. 3 comma 1

Sono una docente di scuola primaria in lista per trapianto fegato – reni in possesso di invalidità 100% legge 104 articolo 3 comma 1.

Posso richiedere l’articolo 3 comma 3 per motivi di salute?

Se si riferisce ai permessi retribuiti per legge 104, bisogna avere il verbale con legge 104 art. 3 comma 3 che certifica lo stato di handicap grave.

Legge 104 e “handicap grave”

Nello specifico la legge 104 prevede l’art. 3 comma 3 che definisce la condizione “handicap in situazione di gravità”. Tale condizione, secondo la normativa vigente, si verifica: “qualora la minorazione, singola o plurima, abbia ridotto l’autonomia personale, correlata all’età, in modo da rendere necessario un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o in quella di relazione”.

Non vi è alcuna correlazione alla percentuale di invalidità, infatti, molti disabili a cui è stata riconosciuta una percentuale di invalidità del 100% non hanno avuto la certificazione di handicap grave, riconosciuto con art. 3 comma 3.

Viceversa, una persona con una minore percentuale di invalidità, potrebbe aver riconosciuto l’handicap grave.

Verbale legge 104 art. 3 comma 1 in art. 3 comma 3

Nel caso specifico chi è già possessore di un verbale con legge 104 art. 3 comma 1 e con il peggiorare della patologia che ha portato al riconoscimento dell’invalidità, può presentare all’Inps una domanda di aggravamento per il riconoscimento dell’ handicap grave (art. 3 comma 3).

L’iter da seguire è quello solito, nello specifico bisogna recarsi presso il proprio medico curante il quale deve compilare un certificato telematico con la richiesta di visita medica presso la Commissione Asl valuterà il tipo di handicap in base alla gravità delle patologie segnalate.

Il medico di base dovrà rilasciare copia del certificato inviato online. Entro 90 giorni bisogna recarsi presso un patronato e fare richiesta di visita in modalità telematica all’Inps, bisognerà indicare nella richiesta il codice presente nella ricevuta del medico curante.

Dopo la visita ed eventuali altri esami richiesti dalla Commissione medica, l’ente invierà a casa l’esito.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: