Lavoro: nasce la pagella, bastano 3 brutti voti e si è licenziati

Lavoro, cambia tutto per i dipendenti pubblici, dopo 3 brutti voti si è licenziati, vediamo cosa stabilisce la Riforma Madia.

di , pubblicato il
Naspi e beneficio lavoratori precoci

Lavoro, tante le novità della riforma Madia, penalizzazioni per i furbetti del cartellino, per le assenze giustificate, per le visite mediche e per finire arriva la pagella, basteranno tre anni di seguito con valutazione negativa per far scattare il licenziamento nel pubblico impiego. Vediamo come cambia la norma sui licenziamenti dei dipendenti pubblici

Dipendente statale e licenziamento, ecco cosa cambia

La nuova riforma fa tremare tutti i dipendenti, istituita una pagella che comporterà una valutazione triennale per i dipendenti, chi ha un andamento negativo costante, rischia il licenziamento.

Saranno condannate le false timbrature, i dipendenti che violano i codici di comportamento, sarà valutato anche il loro rendimento, insomma ci sarà alla fine una vera valutazione, che se negativa può portare al licenziamento.

Leggi anche: Visite fiscali, cambia la malattia per i dipendenti, le ultime novità

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,