Lavoro all’estero, dove trasferirsi per cambiare vita dopo il Covid

Dal Canada al Giappone: ecco le mete più gettonate da chi vuole cambiare vita dopo il Covid e trasferirsi all'estero

di , pubblicato il
pensioni-estero

Il Covid ci costringe a stare molto in casa, apprezzandola in alcuni casi, sognando mete lontane in altri. La situazione di pandemia generale nel mondo sta spingendo molti lavoratori e pensionati a valutare l’idea di cambiare vita all’estero, “per scappare dal Covid”. Vero è che purtroppo l’emergenza sanitaria non ha risparmiato praticamente nessun continente ma indubbiamente non tutti i luoghi ne hanno fatto le spese in egual misura. Forse è proprio il non sapere quando tutto finirà o la consapevolezza che ci vorrà tempo, che spinge i lavoratori (non solo italiani) o chi il lavoro lo ha perso proprio a causa della pandemia a considerare l’idea di ricominciare altrove. Ma dove?

Il coronavirus ha cambiato le nostre priorità e i parametri quando si sceglie il luogo ideale in cui vivere e lavorare o in cui godersi la pensione? Ecco una panoramica delle mete più ambite e gettonate secondo la ricerca condotta da Remitly, azienda di servizi finanziari. La classifica si basa sulle ricerche online più frequenti associate alle destinazioni.

Sognando il Canada per una nuova vita

Un’analisi a livello globale mette il Canada al primo posto: americani, australiani, inglesi, messicani, francesi etc, sono ben 30 le nazioni in cui i residenti sognano di trasferirsi in Canada.

“Noto per la sua gente molto amichevole, gli stupendi paesaggi, l’ottima qualità della vita e la sicurezza, non è una grande sorpresa che il Canada sia in assoluto la meta più ambita”

Sul fronte lavoro in Canada non stupisce tanto interesse visto che le ultime ricerche fanno registrare un calo del tasso di disoccupazione.

Dove trasferirsi per lavoro nel 2021

Di seguito, in ordine di preferenza i Paesi più cercati e studiati da chi evidentemente pianifica di trasferirsi all’estero (la cifra che si legge tra parentesi si riferisce al numero dei Paesi i cui cittadini che hanno espresso la preferenza per tale meta in vista di un possibile trasferimento):

 

1.

Canada (scelto dai cittadini di 30 Paesi)

2. Giappone (13)

3. Spagna (12)

4. Germania (8)

5. Qatar (6)

6. Australia (5)

7. Svizzera (4)

8. Portogallo (3)

9. Stati Uniti (2)

10 Regno Unito (2)

Se tu dovessi andare a lavorare all’estero, anche alla luce della pandemia Covid e di come è stata gestita fuori dall’Italia, dove andresti?

 

Se invece sei un autonomo potrebbe interessarti leggere:

Come è cambiato il lavoro a partita IVA dopo il Covid

 

Argomenti: ,