La tessera sanitaria è valida come documento di identità?

La tessera sanitaria vale come documento di identità? Quali sono i documenti equipollenti alla carta di identità ai fini del riconoscimento.

di , pubblicato il
La tessera sanitaria vale come documento di identità? Quali sono i documenti equipollenti alla carta di identità ai fini del riconoscimento.

Oggi scopriamo se la tessera sanitaria vale come documento d’identità oppure no. Recentemente abbiamo affrontato l’argomento della patente di guida, se può essere sufficiente come documento identificativo. La stessa domanda sorge per la tessera sanitaria.

Tessera sanitaria come documento d’identità?

La risposta è no. La tessera sanitaria non vale come documento di identità poiché manca di fotografia del titolare. Un documento, infatti, per poter dare un’identità ad una persona deve essere necessariamente munito di foto. A tal proposito si è anche espressa la legge che non ha inserito la tessera sanitaria nella lista dei documenti validi ai fini del riconoscimento. Tra le motivazioni della mancata inclusione nella lista di tessere di riconoscimento equipollenti alla carta di identità c’è anche quella della mancata fotografia. Nonostante tutto, la nuova tessera sanitaria, che comprende la Carta Nazionale dei Servizi, può valere come mezzo per l’individuazione digitale, quindi è valida per accedere ai servizi sanitari online della PA.

Quali documenti sono validi per l’identificazione?

I documenti utili ai fini dell’identificazione sono: la carta d’identità elettronica, la patente di guida, il passaporto, la patente nautica, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, il libretto di pensione e le tessere di riconoscimento con fotografia e timbro rilasciate dallo Stato, ad esclusione dei tesserini degli ordini professionali. In sostanza, ai fini dell’identificazione, gli uffici pubblici sono obbligati ad accettare tutti i documenti appena citati.

Argomenti: ,