La Regione che vuole abolire il bollo auto sulle ibride

Abolizione bollo auto ibride al pari di quelle elettriche. Questa una delle ultime proposte in merito alla tassa automobilistica

di , pubblicato il
bollo auto

Il mercato della auto elettriche è in costante crescita anche se molti preferiscono l’acquisto di veicoli ibridi, il cui costo è molto più accessibile. Una regione italiana su tutte propone l’abolizione del bollo auto proprio per quest’ultima categoria.

L’esenzione per le auto elettriche

Il bollo auto è una tassa la cui competenza rientra nella sfera delle Regioni, Ognuna di esse può stabilire esenzioni ed agevolazioni, oltre quelle già previste a livello nazionale. Ecco, quindi, che, con l’obiettivo di sostenere una politica green per l’ambiente, 18 delle regioni italiane, hanno stabilito l’esenzione dalla tassa per i primi 5 anni dall’immatricolazione per i veicoli esclusivamente “elettrici”.

Trascorsi i 5 anni, le stesse Regioni fanno scattare uno sconto del 75%.

Lombardia e Piemonte, invece, prevedono esenzione bollo auto elettriche per sempre.

Esenzione bollo auto ibride, la proposta della Regione

La proposta ora è quella di estendere l’esenzione anche alle auto ibride, ossia quelle che hanno un’alimentazione mista, sia elettrica che a benzina.

L’idea proviene dal capogruppo della Lega in consiglio regionale della Calabria, Simona Loizzo.

Il costo delle macchine elettriche, destinate a essere il futuro, è ancora piuttosto alto e così la scelta dei cittadini è orientata verso l’ibrido. L’esenzione dal bollo significherebbe anche un ulteriore incentivo verso la sostenibilità ambientale, tema di assoluta rilevanza per le scelte e le strategie di programmazione regionale.

Queste le affermazioni con cui la capogruppo chiede alla giunta regionale di votare l’esenzione bollo auto da applicare alle auto ibride per la propria regione.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,