La prima cosa da fare prima di aprire una partita IVA per capire se l’attività può funzionare

Prima di avviare un’attività imprenditoriale e di aprire la Partita IVA è bene capire se l’attività può davvero funzionare.

di , pubblicato il
Prima di avviare un’attività imprenditoriale e di aprire la Partita IVA è bene capire se l’attività può davvero funzionare.

Prima di avviare un’attività imprenditoriale e di aprire la Partita IVA è bene capire se l’attività può davvero funzionare. Come fare per capire quali sono i costi, i ricavi e i possibili investimenti e finanziamenti da sostenere per avviare e mantenere l’attività d’impresa? Il business plan è uno step necessario che deve essere redatto per aprire un’attività imprenditoriale. Il business plan è un documento fondamentale che consente di pianificare le entrate e le uscite. In altre parole, è una guida dell’attività d’impresa dalla fase pre-nascita a quella di avvio vero e proprio.

Aprire Partita IVA: Diagramma di Gantt

Prima di aprire la Partita IVA utilizza un interessante strumento che ti consente di capire se l’attività imprenditoriale possa funzionare o meno. Stiamo parlando del Diagramma di Gantt, che rappresenta un fondamentale tool per qualsiasi tipo di pianificazione che consente di inserire dei task (attività) in un periodo di tempo che ne esplicita la sequenzialità e le tempistiche di realizzazione.

Il diagramma di Gantt rappresenta lo strumento ideale per agevolare e velocizzare l’intero processo di management dell’attività economica. Il diagramma di Gantt si presenta come un diagramma cartesiano, che riporta sulle ascisse la scala temporale lungo la quale si sviluppa il progetto e sulle ordinate le attività necessarie per raggiungere l’obiettivo finale. Il diagramma di Gantt contiene i seguenti dati:

  • Data di inizio dell’attività imprenditoriale
  • Attività che compongono i processi dell’attività imprenditoriale
  • I compiti assegnati ad ogni persona coinvolta nello sviluppo dell’attività
  • Le modalità di coordinamento delle attività e le relative dipendenze
  • Le stime temporali.

Diagramma di flusso

Un diagramma di flusso è un diagramma che descrive i processi aziendali di un’attività d’impresa. Viene utilizzato in diversi campi per studiare, pianificare, documentare, migliorare e comunicare processi complessi sotto forma di diagrammi chiari.

I diagrammi di flusso utilizzano rettangoli, ovali e numerose altre forme per definire il tipo di passaggio, insieme alle frecce di collegamento per definire il flusso e la sequenza.

Il rettangolo è conosciuto come “simbolo di azione”: rappresenta un processo, un’azione o una funzione. È il simbolo più utilizzato nei diagrammi di flusso. L’ovale rappresenta i punti di inizio, i punti di fine e i potenziali risultati di un percorso. Il rombo è il simbolo di decisione: indica una domanda a cui rispondere (di solito sì/no o vero/falso). Il cerchio è il simbolo di riferimento all’interno della pagina.

 

Argomenti: