Nuovo Isee: vanno dichiarati tutti gli averi, cosa accade per dimenticanze?

Cosa accade se si dimentica di inserire un rapporto finanziario nella dichiarazione Isee?

di , pubblicato il
Cosa accade se si dimentica di inserire un rapporto finanziario nella dichiarazione Isee?

Per avere il proprio reddito Isee bisogna dichiarare ogni proprio avere, comprese conti correnti, carte prepagate, libretti postali, strumenti finanziari. Non si può pensare, tra l’altro, di non dichiararli perchè agli occhi del Fisco non sfugge nulla poichè questi dati confluiscono nell’anagrafe tributaria da parte di banche, operatori finanziari.

Quindi, se nella dichiarazione Isee, non si indicano anche soltanto una di queste cose il Fisco riscontra subito un’irregolarità.

Isee: cosa accade se non si inserisce un rapporto finanziario?

Se non si inserisce un rapporto finanziario nella propria dichiarazione Isee per dimenticanza, l’errore è rimediabile ma bisogna farlo in tempi  brevi poichè, una volta presentata ai Caf la propria DSU questa viene trasmessa all’Inps che la rimanderà indietro con la dichiarazione Isee che conterrà la seguente annotazione «Omissioni/Difformità. Controllo effettuato con Agenzia delle Entrate in data ……… sui dati della DSU INPS-ISEE-2016-XXXXX a seguito del quale è stata rilevata l’esistenza dei seguenti rapporti finanziari» con elencati i rapporti finanziari omessi.

A questo punto è possibile, per evitare sanzioni per falsa dichiarazione, presentare una nuova dichiarazione integrativa in cui inserire i rapporti omessi, entro 10 giorni dall’emissione della prima.

Argomenti: ,