Inps, cassa Integrazione 12 settimane: istruzioni e novità

La nuova Manovra 2021 ha previsto la possibilità di presentare la domanda per richiedere la Cassa Integrazione 12 settimane.

di , pubblicato il
La nuova Manovra 2021 ha previsto la possibilità di presentare la domanda per richiedere la Cassa Integrazione 12 settimane.

La Legge di Bilancio 2021, in considerazione del protrarsi dell’emergenza pandemica, ha prorogato ulteriori 12 settimane di Cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario o Cassa in deroga, di cui i datori di lavoro possono fruire.

Cassa integrazione Covid: istruzione INPS

La nuova Manovra 2021 ha previsto la possibilità di presentare la domanda per richiedere la Cassa Integrazione Covid con la nuova causale di riferimento.

A fornire le prime istruzioni è l’INPS nel messaggio n. 406 del 29 gennaio 2021 in merito alla trasmissione delle domande per ottenere le settimane di cassa integrazione per periodi di riduzione o sospensione dell’attività, che va dal 1° gennaio al 31 marzo 2021, per la CIG ordinaria e fino al 30 giugno per CIG in deroga, assegno ordinario e CISOA per l’emergenza pandemica.

Cassa Integrazione Covid 12 settimane: novità

La nuova Cassa Integrazione di 12 settimane è introdotta con la Legge di Bilancio 2021 che INPS stabilisce un’importante novità.

La Legge di Bilancio 2021 differenzia il periodo di riferimento per la cassa integrazione distinguendo tra quella ordinaria, in deroga e assegno ordinario.

Le 12 settimane previste dalla nuova manovra 2021 si collocano:

  • tra il 1° gennaio e il 31 marzo 2021 per la cassa integrazione ordinaria;
  • tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2021 per la CIG in deroga e assegno ordinario.

Anche per gli operai agricoli è prevista la Cassa integrazione 12 settimane o 90 giorni.

Sono previste ulteriori 12 settimane di Cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario o Cassa in deroga con causale “COVID-19”, di cui i datori di lavoro possono fruire sino al:

  • 31 marzo 2021 se trattasi di Cassa integrazione ordinaria (CIGO);
  • 30 giugno 2021 per il ricorso all’assegno ordinario erogato dal FIS ovvero alla Cassa integrazione in deroga (CIGD).

Cassa Integrazione Covid: 12 settimane continuative o no?

Le 12 settimane di Cassa integrazione Covid possono essere fruite in maniera continuativa o meno, a decorrere dal 1º gennaio 2021.

I periodi introdotti dalla Legge di Bilancio 2021 non contemplano il pagamento del c.d. “contributo addizionale”, calcolato sulle ore di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa.

Cassa Integrazione Covid: trasmissione domande

Le domande di accesso alla cassa integrazione Covid previsti dalla Legge di Bilancio dovranno essere inviate entro la fine del mese successivo.

Argomenti: ,