Forfettari 2022: tutto quello che c’è da sapere sul codice 24 per non sbagliare la CU

Per i forfettari 2022, ecco tutto quello che c'è da sapere. In particolare, per quel che riguarda il codice 24 al fine di non sbagliare la CU. Ovverosia, la Certificazione Unica 2022. La guida essenziale proprio per non commettere errori.

di , pubblicato il
Forfettario, 2 anni di bonus prima del passaggio all'ordinario: l'exit tax è piatta e indolore

Per i forfettari nel 2022, ecco tutto quello che c’è da sapere. In particolare, per quel che riguarda il codice 24 al fine di non sbagliare la CU. Ovverosia, la Certificazione Unica del 2022 così come è riportato in questo articolo.

In particolare, per i forfettari nel 2022 il codice 24 per non sbagliare la CU è proprio una delle novità della Certificazione Unica per i compensi relativi alle attività di lavoro autonomo. Inoltre, sul codice 24 per non sbagliare la CU, c’è anche da dire che da quest’anno questo va a sostituire il codice 12.

Forfettari nel 2022: ecco tutto quello che c’è da sapere sul codice 24. Per non sbagliare la CU

Nel dettaglio, per i forfettari nel 2022, il codice 24 nella CU identifica i compensi. Precisamente, quelli che, non assoggettati a ritenuta d’acconto, sono corrisposti proprio ai soggetti che esercitano con partita IVA l’attività di lavoro autonomo in regime forfettario. Ovverosia, nel regime fiscale che, tra i requisiti richiesti, impone il rispetto della soglia annua dei 65.000 euro di ricavi o di compensi.

Per i forfettari nel 2022 il codice 24, tra l’altro, è solo una delle tante novità per la Certificazione Unica. In quanto si registra, proprio per la certificazione di quest’anno, il cambiamento pure per altri codici. Vediamo quali sono allora nel dettaglio.

I nuovi codici per non sbagliare la CU da parte dei contribuenti in regime di flat tax al 15%

Per i forfettari nel 2022, infatti, spariscono nella CU i codici 7 e 8. Sostituiti, rispettivamente, dai codici 21 e 22. Con il codice 21 che è quello per indicare l’erogazione di altri redditi che non sono soggetti a ritenuta. Mentre il codice 22, eventualmente, è da utilizzare per l’indicazione di somme che non costituiscono reddito.

Ovverosia, per indicare l’erogazione di redditi esenti.

Argomenti: , , , ,