Esenzione ticket sanitario: come ottenerla per reddito

Come richiedere l'esenzione dal pagamento del ticket sanitario per ragioni economiche?

di , pubblicato il
Come richiedere l'esenzione dal pagamento del ticket sanitario per ragioni economiche?

Il diritto all’esenzione Ticket,nonostante i tagli applicati dalle varie, resta per alcune tipologie di pazienti e di malattia.

Per chi non è esente da ticket le prestazioni medico sanitarie costano 36 euro, più in alcuni casi altri 30 euro se il costo supera i 100 euro richiesti da alcune regioni.

L’esenzione al pagamento del ticket sanitario è un beneficio cui hanno diritto invalidi, chi è in una situazione reddituale difficile, chi soffre di determinate patologie, le donne in gravidanza più i pazienti cui viene riconosciuto il diritto all’esenzione dalle singole normative regionali.

Esenzione ticket per reddito: a chi spetta?

Possono ottenere l’esenzione ticket per reddito

  •  tutti i pazienti con meno di 6 anni e con più di 65 anni il cui reddito del nucleo familiare non supera i 36.151,98 euro annui, in questo caso il codice esenzione da utilizzare è E01
  • tutti i pazienti disoccupati e i rispettivi familiari a carico se il reddito del nucleo familiare non supera: 8263,31 euro per 1 componente, 11.362,05 se il richiedente ha il coniuge a carico, in questo caso il codice di esenzione è E02
  • tutti i titolari di assegno o pensione sociale con codice esenzione E03
  • tutti i titolari di pensioni minime con 60 anni compiuti più i loro familiari se nelle stesse condizioni di reddito con codice esenzione E04.

Esenzione ticket reddito: come si richiede?

Per ottenere l’esenzione del ticket per reddito il contribuente deve compilare un’autocertificazione da presentare alla Asl insieme ad un documento di identità e alle tessere sanitarie del richiedente e dei componenti del suo nucleo familiare. L’autocertificazione va presentata alla Asl ogni anno e in cambio si riceverà uno specifico attestato. Se nel corso dell’anno è requisiti per fruire dell’esenzione vengono meno l’interessato, per non incorrere in falsa dichiarazione, dovrà informare l’Asl di appartenenza.

Argomenti: ,