Equitalia: Rottamazione cartelle, la proroga ci sarà ma con decreto

Rottamazione cartelle, dichiarato alla Camera, inammissibile l'emendamento al decreto che conteneva la proroga. La proroga ci sarà, ma con decreto.

di Angelina Tortora, pubblicato il
Rottamazione cartelle, dichiarato alla Camera, inammissibile l'emendamento al decreto che conteneva la proroga. La proroga  ci sarà, ma con decreto.

Rottamazione cartelle Equitalia, la commissione Ambiente alla camera, ha dichiarato inammissibile l’emendamento al decreto Sisma, che conteneva la proroga. La proroga al 21 aprile 2017 ci sarà, ma dovrà avvenire con decreto legge che il Governo varerà nei prossimi giorni.

Attesa la proroga al 21 aprile 2017 da molti contribuenti, si ricorda che attualmente, la scadenza ufficiale è il 31 marzo per poter aderire alla definizione agevolata delle cartelle.

Equitalia, Rottamazione cartelle: proroga inamissibile

La proroga era stata inclusa nell’emendamento decreto Sisma, ma è stato dichiarato inammissibile in quanto non attinente alla materia del provvedimento. Secondo fonti del Ministero dell’Economia, la proroga farà slittare tutti i termini e le scadenze:

  • al 21 aprile 2017  la scadenza per aderire alla rottamazione;
  • al 15 giugno 2017 il termine per le risposte del concessionario della riscossione (attualmente è 31 maggio 2017)

Si ricorda che fino ad oggi la proroga non è stata ancora concessa, quindi attualmente le scadenze sono le seguenti:

il termine ultimo per l’adesione alla definizione agevolata delle cartelle Equitalia, è fissato al 31 marzo 2017.  Le scadenze delle rate saranno così suddivise:

  • tre rate, di pari importo,  nel 2017 nei mesi di luglio, settembre e novembre;
  • e due sempre di pari importo nel 2018, nei mesi di aprile e settembre.

Equitalia, rottamazione cartelle: guida completa con ultime novità, istruzioni e modello

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News Fisco, Debiti Equitalia

I commenti sono chiusi.