Ecco 3 bonus 2022 del Governo Draghi confermati anche per il prossimo anno

Per il prossimo anno, ecco 3 bonus 2022 del Governo Draghi che sono stati confermati. Ma in certi casi pure con qualche modifica durante l'iter parlamentare di approvazione della manovra. Tutte le info.

di , pubblicato il
Per questi lavori sulla facciata potrebbero convenire di più bonus alternativi

Per il prossimo anno, ecco 3 bonus del 2022 del Governo Draghi confermati. Ma in certi casi pure con qualche modifica durante l’iter parlamentare di approvazione della manovra finanziaria. Ci riferiamo, nello specifico, al bonus mobili. Che è la detrazione fiscale accessibile nell’ambito delle opere di ristrutturazione edilizia degli immobili.

Poi c’è il bonus idrico, con un rifinanziamento e con una proroga che, tra l’altro, si spinge pure oltre il 2022. Mentre il numero 3 bonus del 2022 del Governo Draghi confermato anche per il prossimo anno è il bonus facciate.

Ma per questo bonus non c’è stata la tanto attesa conferma della detrazione al 90% pure per il 2022. Così come è riportato in questo articolo. Vediamo allora, per questi 3 bonus 2022, quali sono le ultimissime novità nella legge di Bilancio.

Ecco 3 bonus del 2022 del Governo Draghi confermati anche per il prossimo anno

Nel dettaglio, il bonus mobili 50% nel 2022 è stato migliorato rispetto alle attese. In quanto il tetto di spesa, inizialmente fissato a 5.000 euro, è stato raddoppiato a 10.000 euro proprio per il 2022.

Tra i 3 bonus del 2022 del Governo Draghi confermati anche per il prossimo anno, il bonus idrico non solo è confermato per il 2022. Ma, come sopra accennato, pure prorogato a tutto il 2023.

Delusione per i lavori sulle facciate con la detrazione ridotta. Ma nel 2022 comunque ci sarà

Tra i 3 bonus del 2022 del Governo Draghi confermati anche per il prossimo anno, nel 2022 ci sarà pure il bonus facciate. Che sarà senza limiti di spesa. Ma contrariamente alle attese di una conferma al 90% per il 2022, dal prossimo anno il bonus facciate scenderà al 60%. Nessuna correzione in questo caso per l’agevolazione, quindi, durante l’iter di approvazione delle misure contenute nella legge di Bilancio per il prossimo anno.

Argomenti: , , ,