Detrazioni figli a carico genitori separati

Come devono comportarsi i genitori separati nella divisione delle detrazioni spettanti per i figlio a carico?

di , pubblicato il
Come devono comportarsi i genitori separati nella divisione delle detrazioni spettanti per i figlio a carico?

Come funzionano le detrazioni per i figli a carico quando i genitori sono separati? E cosa accade se uno dei due non lavora?

In caso di separazione legale le detrazioni per i figli a carico spettano, in mancanza di diverso accordo tra i genitori, a quello affidatario. Se l’affido, invece, è congiunto o condiviso, sempre in mancanza di diverso accordo, la detrazione è ripartita nella misura del 50% per ogni genitore.

Ma nel caso esista un genitore affidatario che non può fruire della detrazione (del tutto o in parte) per redditi troppo alti o troppo bassi o per la mancanza di un lavoro, la detrazione è assegnata per intero all’altro genitore che, salvo accordo diverso, è tenuto a riversare al genitore affidatario un importo pari all’intera detrazione. In caso di affido congiunto, invece, sarà tenuto a corrispondere al genitore che non può fruire della detrazione una cifra pari alla metà della detrazione stessa così come stabilito dall’articolo 12, comma 1, lettera c del Tuir.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.