Contributi da riscatto tra due contratti a termine: quando è possibile?

E' possibile riscattare periodi di vuoti contributivi posti tra due contratti a termine? Quali sono le condizioni?

di , pubblicato il
ricongiunzione contributi liberi professionisti
Gent.le dr.ssa,
vorrei sapere se con le attuali norme vigenti ho la possibilità di coprire un periodo di 32 mesi risalente agli anni 1982 – 1983 – 1984, in quanto passavo da un periodo all’altro di contratti a termine presso pubbliche amministrazioni.
Attualmente ho già maturato 35 anni di contributi presso la pubblica amministrazione e sarebbe comodo riuscir a pagare anche questi 32 mesi.
La ringrazio della risposta e porgo cordiali saluti.

Contributi da riscatto carriera discontinua

Il riscatto di periodi di interruzione del lavoro tra un contratto e l’altro per rapporti d lavoro subordinato, discontinuo, stagionale, temporaneo non coperte da contribuzione obbligatoria o figurativa, è possibile solo per periodi successivi al 31 dicembre 1996.

Da tale periodo, infatti, è stato reso possibile il riscatto di interruzioni o sospensione del lavoro tra due contratti a tempo determinato per valorizzare il lavoro discontinuo senza la richiesta di requisiti minimi di contribuzione.

Nel suo caso, quindi, essendo i 32 mesi da riscattare collocati tra contratti a termine nel periodo tra il 1982 e il 1984, non vi è possibilità di poter provvedere al riscatto dei contributi in tal modo visto che la normativa in oggetto permette il riscatto dei “buchi” contributivi tra un contratto a termine e l’altro solo se collocati posteriormente al 31 dicembre 1996.

 

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,