Come prendere la pensione senza tornare alla legge Fornero e mantenendo i conti INPS in equilibrio

Vediamo come prendere la pensione a partire dal prossimo anno. E come farlo, prima di tutto, senza tornare allo scalone della legge Fornero. Le ultimissime, le anticipazioni, gli scenari e le attese.

di , pubblicato il
Come prendere la pensione senza tornare alla legge Fornero e mantenendo i conti INPS in equilibrio

Vediamo come prendere la pensione a partire dal prossimo anno. E come farlo, prima di tutto, senza tornare allo scalone della legge Fornero. Che porterebbe a 67 anni il requisito anagrafico per il ritiro dal lavoro.
Ma vediamo anche come prendere la pensione mantenendo i conti INPS in equilibrio.

Perché è questo, in realtà, l’obiettivo primario per il Governo italiano che è guidato dal presidente del Consiglio Mario Draghi. Visto che, per la riforma strutturale delle pensioni, attesa proprio dal 2023, le misure di pensionamento devono essere chiaramente sostenibili.

Come prendere la pensione senza tornare alla legge Fornero e mantenendo i conti INPS in equilibrio

Detto questo, su come prendere la pensione nel 2023 c’è da dire che i Sindacati spingono per strappare al Governo la flessibilità in uscita già a partire dai 62 anni di età. Così come previsto, fino alla fine del 2021, con la Quota 100.

Ma in realtà, qual è l’età giusta per la flessibilità in uscita? La domanda è d’obbligo in quanto, proprio ed anche per la sostenibilità finanziaria, il Governo italiano, invece, sembra essere propenso ad introdurre le pensioni anticipate dal 2023 a 64 anni di età. Ovverosia, con lo stesso requisito anagrafico dell’attuale Quota 102.

Quali sono i capisaldi della riforma strutturale della previdenza pubblica in Italia

Su come prendere la pensione dal prossimo anno, inoltre, ricordiamo che oltre alla flessibilità in uscita il Governo italiano sta pensando pure di rilanciare la previdenza complementare. E di varare misure pure per garantire, sempre a livello previdenziale, maggiori tutele alle donne con figli ed ai giovani lavoratori. Ma al momento si attende che l’iter di riforma possa ripartire. Dopo che, a causa della guerra in Ucraina, già da tre mesi il Governo ed i Sindacati non si sono più seduti, per la riforma delle pensioni, allo stesso tavolo.

Argomenti: , , , , , , , , , , , , , , ,